Astinenza da psicofarmaci

Buonasera, vi scrivo per chiedervi un consulto. Ho assunto escitalopram da 20 mg da agosto 2018 fino a inizio maggio, poi di comune accordo col medico di base, abbiamo deciso di sospendere il farmaco dimezzando la dose per circa tre settimane per poi eliminarlo del tutto. Dopo circa tre giorni da quando ho smesso totalmente, sto avendo dei sintomi di astinenza: insonnia, ansia fortissima, nausea, insomma mi sento proprio come mi sentivo prima di aver iniziato la terapia. Volevo sapere come gestire questi sintomi, se iniziare nuovamente la terapia oppure resistere con questo malessere sperando mi possa passare. Secondo voi cosa dovrei fare? Vi ringrazio infinitamente
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.2k 967 62
Una sospensione in tempi di terapia non sufficienti espone a ricadute sintomatologiche che possono evidenziarsi con i sintomi che lamenta.

Sarebbe opportuno sentire il parere di uno psichiatra dal vivo per far valutare la situazione.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/