Utente
Buongiorno dottori, scrivo perché ormai da mesi ho un problema che mi assilla. Dopo.un forte mal.di.gola che non passava ho eseguito gastroscopia che ha evidenziato beanza cardias beante. Da allora mi sono fissata su.questa cosa e nessuna terapia mi fa effetto. Inoltre ho iniziato a deglutire in continuazione.ogni minuto, prima avevo.ipersalivazione.il fatto è che la.ph impedenzometria dice che non c'è reflusso patologico mentre la.manometria evidenzia.discinesie a specifiche all'esofago. È possibile che sia un problema.mentale o.neurologico? Il.fatto. È che io.penso a questo 24 ore su 24, non ho più una vita , cominciò ad avere problemi.e dolore al.deglutire. ho.il.terrore di aver provocato danni al.miocorpo. mi brucia tutto.fino agli occhi e al viso, infatti mi hanno riscontrato occhio secco e blefarite e mi escono ponfi e piccoli rigonfiamento sul viso.dove sento bruciare.io ho dei sintomi davvero invalidanti da reflusso ma pare che questo non ci sia in termini patologici. Potrei comunque aver danneggiato l 'esofago o altro ? Io sono.sempre stata un soggetto ansioso ma ora ho raggiunto un punto di non ritorno,mi sono fatta venire la.malattia del.reflusso da sola.? O è qualcosa di neurologico per cui non controllo più il corpo.e.ho.spasmi.nella.zona in cui in cui mi fisso( stomaco.e esofago).

[#1]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

deglutire in continuazione più di quanto si faccia normalmente, pensare sempre per tutto il giorno di avere una patologia che per contro gli specialisti non rilevano o comunque non correlano ai disturbi lamentati, farebbe pensare ad un disturbo da sintomi somatici, se come sembra questa condizione le reca notevole disagio e le ha peggiorato la qualità di vita, dovrebbe procedere con una visita psichiatrica per definire la diagnosi e per impostsre una eventuale terapia,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la.risposta dottore,.lei crede che se gli spasmi esofagei e la contrattura allo stomaco siano provocati dall'ansia potrei guarire con l'aiuto psichiatrico? Mangiare è diventato un incubo. Ogni boccone mi sembra che lo stomaco lo rimandi indietro e ho perso tanti chili anche se riesco a continuare a mangiare

[#3]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
se lo specialista gastroenterologo non ha rilevato patologie compatibili con i sintomi comprese le discinesie aspecifiche dell'esofago, allora come già detto vale la pena ricorrere ad una consulenza psichiatrica, ci sono terapie sicuramente efficaci da provare,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta