x

x

Iperico e ansia

Buongiorno vorrei un consulto sono stata da uno psichiatra per attacchi di panico e ansia generalizzata, mi ha prescritto escitalopram 15 ml 20 mg/ml os però non sono molto convinta soprattutto mio marito non vuole neanche sentirne parlare, ho trovato una farmacista molto preparata che mi ha proposto l’iperico 40 gocce al mattino 40 il pomeriggio e al bisogno le mie 10 goccine serali di en che già mi ha prescritto il dottore per dormire.
Ora mi viene il dubbio anche per l’iperico, è vero che ha controindicazioni con altri farmaci?
Non posso prendere l’antibiotico?
Non posso prendere il sole, ho letto che crea fotosensibilità.
Per smetterlo bisogna scalarlo come un normale anti depressivo?

Grazie a chi mi risponderà
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 927 271
Gentile utente,

Cioè la prescrizione del medico non ne vuole sentire parlare, e invece il farmacista che indica gocce non si sa in base a quale valutazione, e in presenza di una prescrizione che è chiaramente adeguata, quello è rassicurante ?
Immagino perché l'iperico è "naturale" o idee del genere, che non hanno alcun significato medico.

Certo che ha interazioni, dipende anche da che dosi si usano.

Francamente non vedo perché non voler sentir parlare di una cura dopo essere andati apposta da uno spceialista per averla.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref

[#2]
Attivo dal 2020 al 2022
Psichiatra, Medico di medicina generale, Perfezionato in medicine non convenzionali, Psicoterapeuta, Sessuologo
Gentile signora,
non conoscendo il suo caso specifico, non entro nel merito delle scelte terapeutiche e delle sue decisioni circa quale delle cure consigliatele vorra' seguire, ne' della validita' o appropriatezza delle stesse.
Mi limito solo ad alcune considerazioni generali circa l' uso dei prodotti a base di iperico.
Si tratta generalmente di integratori con concentrazioni diverse e non sempre standardizzate di principio attivo.
Pertanto e' impossibile dire a cosa corrispondano le 40 gocce cui lei fa cenno, e quale impatto possano avere su di lei.
Si tratta comunque di una delle sostanze fitoterapiche che puo' presentare sia interazioni con farmaci, che effetti collaterali quali appunto la fotosensibilizzazione che lei riporta.
Qualora lei decidesse di assumerlo sara' pertanto essenziale parlarne con il suo medico di fiducia per permettergli di valutare eventuali interferenze del prodotto con altri farmaci che, per qualsiasi motivo, dovesse prescriverle.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore speravo proprio rispondesse lei , è proprio cosi ,mio marito piuttosto preferisce questa cosa dell’iperico perché l’anti depressivo assolutamente no. Io ho bisogno di qualcosa , oltre agli attacchi di panico saltuari ho questo stato di ansia perenne tutto il giorno che mi fa soffocare e mi sa nausea, però a detta di mio marito me la devo far passare ... non voglio prendere farmaci di nascosto , preferisco tentare questo iperico . Per favore mi dia qualche informazione sull’iperico, già mio marito non mi aiuta .. la farmacista mi ha detto 40 gocce la mattina e 40 il pomeriggio , al bisogno l’en per dormire prendo 10 gocce. Ho letto che ci sono parecchie interazioni ma anche con l’antibiotico? La Tachipirina? Io non prendo grandi cose neanche le pastiglie per il mal di testa, inoltre ho letto che crea fotosensibilità, Cioè ?

Grazie
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie dott biondani , ma potrebbe creare interazioni anche con l’antibiotico? Fotosensibilizzazione nel senso che divento un vampiro ? È terribile questo effetto collaterale , quindi anche lei non è molto dell’idea riguardo questo iperico .. sono combattuta sinceramente
[#5]
Attivo dal 2020 al 2022
Psichiatra, Medico di medicina generale, Perfezionato in medicine non convenzionali, Psicoterapeuta, Sessuologo
Gentile signora,
essendo del tutto all'oscuro della sua situazione clinica globale non mi permetto di entrare nel merito della scelta terapeutica.
Le faccio solo presente che anche l'iperico, come molti fitoterapici, non è acqua fresca, ma contiene principi attivi che possono interagire in maniera positiva, ma anche talvolta negativa con il nostro organismo e con altri farmaci che potremmo assumere.
Per tale motivo la consigliavo di confrontari con il suo medico di fiducia che, penso, ben conoscerà la sua storia clinica e potrà meglio fare un bilancio dei pro e dei contro.
Cordiali saluti Piergiorgio Biondani.
[#6]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 899 61
Il problema probabilmente non è l’ansia ma la relazione con suo marito.

Un medico le prescrive una terapia e suo marito si oppone?

Cioè lei ha la possibilità di curarsi e trova una opposizione alla terapia, se avesse una malattia grave potrebbe accadere lo stesso.

Deve chiarire questi aspetti ed assumere terapia prescritte da medici e non suggerite a caso.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#7]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 927 271
Guardi che iperico o antidepressivo non sono due cose diverse come concetto, l'unica differenza è che nelle formulazioni erboristiche spesso la dose è inefficace, quindi inutile. Quindi magari interazioni ce ne sono, e effetti benefici no.
Ma non mi pare il caso di discutere di iperico, perché la diagnosi e la prescrizione medica non riguardano l'iperico.
Se la persona ha pregiudizi, timori o superstizioni riguardanti i medicinali (chiaramente nessuno, tranne quelli psichiatrici, gli altri li prenderebbe di sicuro) deve chiarirlo, oppure è un limite alla cura, ma ciò non implica che si debba andare a caso o in soluzioni consigliate a giro da figure non mediche.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto