Come si può capire se c'è anche attrazzione fisica o meno da parte di mia madre??

Buonasera cari Dott. di Medicitalia.
vi scrivo per cominciare a trattare un'argomento delicato ed anche un po imbrazzante.. venendo subito al dunque,penso che mia madre,con il quale ho un rapporto molto aperto fin da picco,anche in tema intimo possa essere un po diciamo attratta da me,forse anche fisicamente....cioè...non sò... capita che spesso faccia la mossa per toccare i miei genitali mentre scherziamo tra di noi,oppure mi ricorda di quando ero piccolo ed ebbi un piccolo problema di apertura del pene e fu lei a guarirmi,evitando una delicata operazione insomma.. oppure mi ricorda di quando io gli domandavo per esempio da piccolo come mai avevo spesso le erezioni senza motivo e lei mi diceva che dipendeva dal fatto che non avevo ancora avuto sfogo sessuale e dovevo ricorrere o trovando una ragazza,masturbarmi..dicendo che era anche disponibile ad aiutarmi se avessi sentito il bisogno nell'avere una certa educazione più evidente in tema. Poi capita che spesso dormiamo ancora insieme,sembrerà strano e forse un po infantile ma è cosi...siamo molto attaccati l'uno all'altro...e quando dormiamo ci abbracciamo,tocchiamo,coccolandoci l'uno all'altro...so un po da esperienze che queste cose succedono spesso...ma difficilmente si vengono a sapere! mi confermate la cosa?? ora io ho 23 anni e lei 43,è ancora una bellissima donna,quindi il mio istinto maschile avendo anche questi dubbi che porto da molto tempo su di lei in questo senso, ed avendo questo bel rapporto,non smentisco il fatto che anch'io provi un po di attrazione fisica oltre che sentimentale,però so che sono suo figlio...ci mancherebbe...ma di sicuro se non fosse mia madre,sarebbe insomma la mia donna ideale... Comunque sia io non ho mai ancora avuto il coraggio di provare a parlarle con lei in primis di questo,per evitare di non rovinare il nostro rapporto non essendo sicuro dei miei dubbi ed anche perchè non saprei bene come iniziare un possibile discorso in merito... so che sono suo figlio,e lei è mia madre,ma sono sicuro che se non lo fosse lei potrebbe essere la mia donna ideale.. quella che ancora non ho mai trovato,questo lo devo ammettere sinceramente!
Voi cosa ne pensate di tutto questo??
1- Credete che eventuali rapporti consenzienti tra madre e figlio rafforzino il legame o lo lasci invariato?
2- E' bene che io e mia madre parliamo della possibile attrazione fisica che ci lega o è bene lasciare che tutto sia lasciato al caso e che quello che deve accadere accada?
3- Credete che il desiderio di entrambi di dormire insieme,di toccarci quando tipo scherziamo etc. etc. sia più per uno sfogo sessuale,o possa far parte di un particolare intenso legame che ci ha sempre legati??

In attesa di vostre risposte,vi ringrazio augurandovi una buona giornata ed un buon lavoro!
Cordiali saluti.
[#1]
Attivo dal 2010 al 2016
Psicologo, Psicoterapeuta
>>1- Credete che eventuali rapporti consenzienti tra madre e figlio rafforzino il legame o lo lasci invariato?

Gentile ragazzo, la relazione sessuale tra consanguinei è considerata dalla legge italiana un reato, punibile con la reclusione. Per questo motivo, non posso pronunciarmi a favore di una pratica considerata illegale e che, probabilmente, creerebbe più danno e confusione che altro.

Inoltre, molto probabilmente non può lasciare inalterato un rapporto tra madre e figlio. Inserirebbe una variabile sessuale esplicita e messa in atto in un rapporto che nella concezione di famiglia propria della cultura italiana ne è esplicitamente esclusa.

>>2- E' bene che io e mia madre parliamo della possibile attrazione fisica che ci lega o è bene lasciare che tutto sia lasciato al caso e che quello che deve accadere accada?

Non entro nel merito della sua domanda. Mi chiedo soltanto che vita di relazione abbia un ragazzo che a 23 anni, invece di cercare sesso e relazione fuori dalla sua famiglia, cerchi ancora la mamma. Ha mai avuto una ragazza? Sua mamma ha un marito? Lei ha un padre, fratelli o sorelle?

>>3- Credete che il desiderio di entrambi di dormire insieme,di toccarci quando tipo scherziamo etc. etc. sia più per uno sfogo sessuale,o possa far parte di un particolare intenso legame che ci ha sempre legati??

Si cerchi una ragazza, e forse avrà la risposta a queste domande.

Cordialmente
[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per le risposte che mi ha dato,gentile Dott. Calì

Tengo a precisare che sfortunatamente al momento sono single,e non ho mai avuto una relazione seria per il semplice fatto che qui dove vivo non ho trovato molte ragazze adatte a me,cosa che invece trovo con facilità a distanza,che si sa non è per niente semplice.... però non mi sono fermato assolutamente a mia mamma,tutt'altro..sto continuamente cercando una ragazza! Lei però è quella che ho vicino e come ho spiegato prima,forse con alcuni episodi accaduti tra noi.. è scattata questa scintilla che mi porta a pensare a questo e che torna più o meno sempre in mente anche a distanza di periodi...
Comunque rispondendo anche alle altre sue domande,mia mamma ha un marito,mio padre con il quale ho un bel rapporto,ma loro due attualmente sono in fase di stallo.. è un rapporto più fratello-sorella che altro.. Per il resto sono figlio unico..
[#3]
Dr.ssa Laura Mirona Psicologo, Psicoterapeuta 627 6 1
Gentile utente,

non posso che concordare con il mio collega. Andare avanti con questa sua idea sarebbe illegale e controproducente. Lei cosa fa nella vita? Studia, lavora? Ha mai pensato di andare a vivere per conto suo? Magari un distacco da sua madre, anche momentaneo, potrebbe aiutarla a vedere le cose più chiaramente.

Dr.ssa Laura Mirona

dottoressa@lauramirona.it
www.lauramirona.it

[#4]
Attivo dal 2010 al 2016
Psicologo, Psicoterapeuta
>>non ho mai avuto una relazione seria per il semplice fatto che qui dove vivo non ho trovato molte ragazze adatte a me,cosa che invece trovo con facilità a distanza

Forse perchè per trovare una ragazza bisogna trovare un compromesso: cercarne una adatta va bene, ma imparare ad adattarsi è anche necessario.

Certo, la propria mamma ci conosce, ci vuol bene, ci accetta così come siamo, ed ai suoi occhi possiamo anche essere i più belli del mondo.

Ma è la mamma. Ed è di papà, non nostra. Perchè se no rischiamo di rimanere intrappolati in una specie di gioco "perfetto".

Le faccio un esempio esagerato, lo prenda appunto solo come un esempio. Se la vostra relazione si dovesse rafforzare, desidererebbe un figlio da sua madre? E sarebbe anche suo fratello? Lo chiamerebbe come suo padre?

>>Lei però è quella che ho vicino e come ho spiegato prima,forse con alcuni episodi accaduti tra noi.. è scattata questa scintilla che mi porta a pensare a questo e che torna più o meno sempre in mente anche a distanza di periodi...

Certo, comprendo che sua mamma sia vicina. Ma forse "crescere" vuol dire anche cercare lontano, perchè quello che abbiamo vicino ci farebbe rimanere dei bambini. Vuole davvero che ci pensi sua mamma a soddisfare quello per cui gli altri ragazzi faticano, si impegnano, cercano, a volte anche a molti km da casa?

Forse, questa sua attenzione nei confronti di sua madre deriva proprio dal fatto che è vicina, mentre per trovare un'altra donna lei dovrebbe uscire, adattarsi, forse anche soffrire e rischiare. Ma anche crescere, e magari godersi il frutto dei suoi sforzi senza paura di dover infrangere tabù, rovinare il rapporto con sua madre, quello con suo padre...

Mi permetta un'altra domanda: ha mai avuto un rapporto sessuale completo?
[#5]
Dr.ssa Paola Scalco Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 4,1k 95 48
<<mia mamma ha un marito,mio padre con il quale ho un bel rapporto,ma loro due attualmente sono in fase di stallo.. è un rapporto più fratello-sorella che altro.. >>

Questo è però un problema di sua madre e, molto schiettamente, non credo sia certo compito suo colmare le carenze affettivo-erotiche di colei che l'ha generata.

Dal momento che con suo padre ha un bel rapporto, lui cosa ne pensa del fatto che a Lei a 23 anni dorma con sua madre, con relativi annessi e connessi? Da quali esperienze sa che queste cose succedono spesso?

Rifletta anche sul fatto che avendo idealizzato così tanto sua madre, qualunque ragazza che sia più o meno sua coetanea non può che uscire perdente dal confronto con lei in fatto di fascino, esperienza, attrazione...

In conclusione, anch'io penso che sarebbe opportuno rivedere il rapporto tra voi, magari facendovi aiutare di persona da uno psicologo se l'impresa vi pare troppo ardua per essere compiuta da soli.

Cordiali saluti.

Dr.ssa Paola Scalco, Psicologa
specialista in Psicoterapia Cognitiva e perfezionata in Sessuologia Clinica
ASTI-3315246947-paola.scalco@gmail.com

[#6]
dopo
Utente
Utente
Ringrazio tutti voi per le vostre gentili risposte!!
Andiamo per ordine nelle risposte:
Gentile Dr. Laura Mirona
Capisco.. io attualmente studio elettronica e lavoravo come call center,poi con la crisi siamo stati licenziati e adesso sono in attesa di nuova occupazione.
Avevo infatti pensato molto a questa cosa del fatto di andare lontano da casa,sia per trovare nuovo lavoro sia per trovare magari una ragazza che qua proprio al momento non trovo.

Gentile Dr. Cali':

Ha perfettamente ragione Dr.,infatti ho chiesto un piccolo consulto apposta perchè ho sentito che non sono l'unico caso e volevo capire come mai possano nascere queste cose,da che cosa derivano.. Riguardo il suo esempio,non credo proprio che desidererei un figlio da mia madre per vari motivi,apparte il fatto che ci sarebbero delle complicanze quasi sicure. Ho capito però il suo concetto e la ringrazio per questo.. Vedrò come fare a risolvere la questione,il mio impegno non manca di certo.. se non fosse per la situazione economica-lavorativa del momento avrei già provveduto a molte cose..
Rispondendo anche all'altra sua domanda: No,non mi vergogno a dirlo.. non ho ancora avuto un rapporto sessuale completo nel vero senso della parola. Pensa che possa incidere qualcosa vista la sua domanda?

Dr. Paola Scalco

Penso proprio che abbia ragione,non posso dire altrimenti ovviamente.. Mio padre al riguardo pensa che sia una cosa abbastanza normale,cioè non uno scandalo per farla breve..
Riguardo al paragone con una mia possibile coetanea,si! potrebbe essere anche cosi ma non è detto che lo sia,ho trovato molte ragazze che reputo al suo stesso livello,ma la sfortuna spesso in campo sentimentale ha giocato a mio sfavore..
Vedremo come poter fare per risolvere questo nostro problema iniziando da soli e se non fosse possibile come ha detto lei,ci faremo aiutare da soli..

Buona giornata e buon lavoro a tutti voi!

Cordiali Saluti
[#7]
Attivo dal 2010 al 2016
Psicologo, Psicoterapeuta
>>non ho ancora avuto un rapporto sessuale completo nel vero senso della parola. Pensa che possa incidere qualcosa vista la sua domanda?

Sì, penso che possa incidere.

Tutto quello che pensiamo e desideriamo, se non lo mettiamo in pratica, appartiene al mondo delle fantasie. In quel mondo le regole non valgono, non ci sono conseguenze, non si può danneggiare nessuno; ed infatti ognuno di noi è libero di fantasticare su quello che vuole, senza farsi o fare danni.

Quando cerchiamo di trasferire le fantasie nel mondo reale, possono sorgere dei problemi. Perchè il mondo reale è fatto di regole, rapporti, conseguenze, e non è libero come quello della fantasia.

Per ora, i rapporti sessuali appartengono al mondo della sua fantasia, e quindi lei non si confronta con la realtà. Quando sarà impegnato in una relazione sessuale "reale", con una persona diversa da sua mamma, forse comprenderà meglio anche il senso della mia domanda, che mi sembra che però lei abbia già intuito.

Cordialmente

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test