x

x

Perdere l'intelligenza

Salve mi chiamo Michele ho 24 anni
oggi mentre pulivo l'acquario che si trova sotto a un mobile molto duro di legno a muro
con la testa ho un po' premuto più volte un po' con forza contro il mobile ma non sulla punta dello spigolo/ l'angolo, nel mezzo del mobiletto cioè sullo spigolo della base quello lungo il punto è sulla testa al centro e un po' sul lato destro e un po' sul sinistro, urtando poco forte e premendo più volte forte come prova per vedere se era abbastanza forte da poter recare danno avvertendo lieve dolore, dopo non ho sentito né dolore come quando si prende una botta, né sintomi ma ho paura che ignaramente abbia perso un po' di "intelligenza" anche solo avendo premuto o avendo urtato, può sembrare da pazzi come cosa ma chiedo é possibile che abbia recato qualche danno senza sintomi al mio cervello?
Che tipo di urto o pressione minima deve subire la testa per compromettere l'intelligenza?
premetto che da un po' di tempo ho anche brutti pensieri che ormai sono continui con cui combatto solo attraverso "rituali di pensieri" in qualsiasi cosa io faccia o dica o pensi
ad esempio
ieri pomeriggio ero in doccia e ho pensato di perdere l'intelligenza e restare così ma stavolta senza "combatterlo" anche se in passato già è capitato e combattendo l'avevo scacciato, (questo come altri che faccio sulla mia famiglia exc che se non scaccio si attivano e si realizzano)
Comunque non avendolo combattuto
da quando sono uscito dalla doccia (quindi terminando l'azione senza combatterlo) sembra che le cose che faccio normalmente anche con una certa facilità, ora le sbaglio tipo leggere, eseguire dei compiti, pensare in un certo modo, parlare l'inglese anche con una certa velocità exc...
Tutto questo già da quando sono uscito dalla doccia come se avessi accettato di buttare via una parte della mia intelligenza e/o delle mie capacità o abilità.
O per esempio stamattina parlavo con mia madre e ho detto che l'ansia era composta da 4 lettere invece sono 5 cosa che sarebbe stata molto difficile da capitarmi visto che è molto facile quasi un'idiozia
Come se avessi perso davvero un pezzo della mia intelligenza, prima bastava ripetere l'azione fin quando il pensiero o i pensieri non venivano scacciati e disattivati con dei pensieri / rituali per annullarli
Anche questo spesso l'ho avuto ma stavolta è come se ci fossi rimasto dentro visto che da lì ho commesso degli errori che di solito non commetto, volevo sapere come mai, se davvero ho perso io mio "livello" o altro
Ora visto che sono passate anche svariate ore mi sembra confermato e non più disattivabile, inesorcizzabile, mi sento più "scemo" diciamo così, può essere che non "disattivando" quel pensiero ci sia rimasto davvero?

Chiedo scusa per il disturbo il lungo testo e il modo in cui è scritto spero sia abbastanza chiaro
Chiedo ancora scusa ma me la sto vivendo molto male!
Spero e mi affido vostro aiuto!
In attesa di una risposta a alle mie domande vi ringrazio in anticipo di vero cuore!
[#1]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 15.7k 364 221
Posso chiederti se sei lo stesso utente che ha inserito questa richiesta?

https://www.medicitalia.it/consulti/psicologia/902463-pensare-di-perdere-l-intelligenza-e-perderla.html

Dr. G. Santonocito, Psicologo | Specialista in Psicoterapia Breve Strategica
Consulti online e in presenza
www.giuseppesantonocito.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Si
[#3]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 15.7k 364 221
In tal caso hai già ricevuto una risposta.

Sei pregato di non inserire richieste di consulto duplicate.

Dr. G. Santonocito, Psicologo | Specialista in Psicoterapia Breve Strategica
Consulti online e in presenza
www.giuseppesantonocito.com