Utente 346XXX
Salve,

Da un paio di settimane ho un dolore in zona cervicale. Quindi mi sono recato dal mio medico di base che mi ha prescritto i raggi alla schiena. Dai risultati non so nota nulla di rilevante, se non una lieve artrosi, e scogliosi (che ho fin da piccolo). Con il passare dei giorni i sintomi sono peggiorati, con dolori alle spalle, scarsa concentrazione, vista appannata (come quando si ha la testa altrove e si guarda qualcosa, ma non la si sta osservando), indolenzimento della parte posteriore della testa, fischi nelle orecchie (tipo sbalzo di pressione, e accade un volta al giorno), e sensazione di orecchie leggermente tappate.

Il medico mi ha prescritto Expose 100MG, che abbino a mezza pastiglia di Xanax per trattare alcuni stati d'ansia. I dolori alle spalle sono passati, ma alla mattina mi sveglio non ben riposato

Cercando su internet mi sono riconosciuto su diversi sintomi di questa patologia:

- Rigidità: sul divano o sulla sedia non riesco a rimanere nella stessa posizione per molto tempo, perchè provo un senso di fastidio e/o dolore.
- Disturbi del sonno: ho molta fatica ad addormentarmi e nel passato mi svegliavo bruscamente di notte (ma potrebbe essere l'ansia).
- Dolore al volto: non proprio dolore, ma la mandibola mentre sono a letto fa strani rumori.
- Acufeni: si, fischi citati prima
- Disturbi della sensibilità: formicolio alle mani e ai piedi (negli ultimi giorni).
- Disturbi gastrointestinali: acidità gastrica, meteorismo, e variazione dei sintomi in base al clima (ma da neonato ho passato un forte virus).
- Disturbi urinari: In alcune giornate, sono costretto ad andare in bagno anche 3 volte in cinque minuti (ma ultimamente capita molto di rado).
- Alterazioni dell'equilibrio: senso di instabilità.
- Disturbi cognitivi: difficoltà a concentrarsi sul lavoro e testa confusa.

Ora alcuni di questi sintomi li ho da molti anni, e faccio un lavoro molto stressante.
Però in questi giorni mi sento molto stanco fisicamente, specialmente gambe e braccia. Poi alla mattina quando mi sveglio ho un fastidio nella zona dell'ultimo pezzo della schiena che prende fino ai fianchi.

Anni fa feci anche una TAC completa della spina dorsale, e la feci visionare ad un primario (per motivi differenti da quelli citati), e lui non notò nulla di strano.

Dice che sia il caso di andare urgentemente da un reumatologo?
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
La sindrome fibromialgica si colloca con pieno diritto nel gruppo delle cosidette sindromi funzionali e ne rappresenta probabilmente quella più ricca da un punto di vista sintomatologico. La caratteristica fondamentale di questi disturbi è quella di non mostrare alcuna evidenza organica a fronte dei sintomi più svariati. Anche nel suo caso particolare infatti gli esami eseguiti sono tutti normali. Questo è il motivo per cui nei casi come quello da lei descritto diventa fondamentale lo specialista reumatologo, non solo per confermare la diagnosi ma anche per instaurare la corretta terapia. Saluti cordiali
Mauro Granata