Utente 205XXX
Sono un uomo di 45 anni e da una ecografia mamellare (il dottore me l'aveva prescritta perchè ho i seni un pò sviluppati per essere un uomo) hanno scoperto ad entrambe le ascelle alcuni linfonodi di tipo reattivo con dimensioni massime di 16 mm.
Dopo qualche mese ho fatto degli esami del sangue, per il mio check anuuale ed è risultato MCV 96.3 (limiti 80-96) WBC 10.3 (limiti 4-10) MONOCITI 0.9 (limiti 0-0.8).
Il mio medico, anticipato i referti via EMAIL , mi ha detto che dobbiamo incontrarci, e mi ha anticipato che mi ordinerà un ago aspirato.
Domande:
-c'è collegamento tra i linfonodi e i risultati degli esami del sangue?
-e' necessario l'esame l'ago aspirato, quando nel risultato dell'ecografia come onclusioni hanno riportato "non obbiettivabili elementi sosptetti".
-l'ago aspirato sotto l'scella è doloroso?
-l'ago aspirato sotto l'ascella ha contro indicazioni?

Preciso che questi linfonodi è da molti anni che gli ho notati (venti anni circa), alcune volte si ingrossavano di più con un pò di fastidio-dolorino altre invece diminuivano. Ho visto che l'uso di un deodorante in crema mi creava questo ingrossamento, ora che uso uno stick sono quasi impercettibili al tatto, appunto ora che non sono percettibili l'esame ecografico ha rivelato i 16 mm (chissà prima quanto erano grandi!!)

Grazie molte

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se si tratta di linfonodi reattivi di solito non si fa nulla.

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html

Se ci sono dubbi l'indicazione ad una agobiopsia (esame semplice e routinario) c'è senz'altro

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/70-agobiopsia-mammella.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 205XXX

Grazie della veloce risposta.

Secondio lei ci soni ragionevoli dubbi, tali da rendere necessario una agobiopsia?Nel senso che i risultati dell'esame del sangue che ho riportato sopra, possono essere correlate a ipotetici linfonodi tumoroali?

Quando scrive che l'agobiopsia è semplice e routinario, intende che è indolore e non ha controindicazioni?

Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ha controindicazioni e quindi già questa è una buona ragione per avere elementi diagnostici in più

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/70-agobiopsia-mammella.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 205XXX

Mi scuso se insisto ma non ho avuto risposta alla fine a i due quesiti che mi stanno più a cuore:
-i risultati dell'esame del sangue che ho riportato sopra, possono essere correlate a ipotetici linfonodi tumorali?
-l'agobiopsia è dolorosa?

Grazie



[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
1) No perchè non esistono esmi specifici. Possono solo dre indicazioni generiche.

2) Le ho già risposto (#1) >>(esame semplice e routinario) <<
in relazione alla soggettività : c'è chi sviene per un prelievo per la glicemia.

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 205XXX

Buon giorno prof. CATANIA

Ho rifatto gli esami del sangue, sotto indicazione del mio medico condotto, e i valori trovati fuori sono ora rientrati (LEUCOCITI=9.10_MCV=94_MONOCITI=0.78). Purtroppo ora ce ne sono altri di sballati, perch' la dottoressa mi ha anche prescritto un esame di diagnostica immunologica dal quale è risultato, con tra parentesi i limiti:

B-CD3: 86 (68-82)
B-CD4+CD: 61 (36-52
CD4+CD3: 2.67 (0.625-1.428)
B-CD8+CD3+: 16 (20-34)
B-CD19: 11 (5-16)
B-CD16+CD56: 10 (1.5-15)
CD3+CD16CD56: 41 (1-9.7)
RAPPORTO CD4/CD8: 3.8 (1.5-2.1)
Commento dell'analisi: si segnala la presenza di una popolazione (39% dei linfociti) con fenotico anomalo CD3+CD4+CD7-CD5+CD2+CD25

Sono un po' preoccupato.
Sono segnali allarmanti?

Grazie molte

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non c'è ragione di preoccuparsi
Faccia un breve riassunto del quadro di questa pagina e riposti con un nuova richiesta in area EMATOLOGIA
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com