Utente 202XXX
Buongiorno. Da qualche tempo mia moglie (60 anni) si sottopone a screening periodici per la prevenzione del cancro alla mammella. Nel 2011, dopo la consueta mammografia, è stata richiamata per una eco mammella refertata in questo modo "In sede infero-interna sinistra presenza di alterazione nodulare ipecogena a margini netti delle dimensioni di circa 10 mm riferibile in prima ipotesi a fibroadenoma. Non adenopatie ascellari a sin.". Il medico refertante ha chiesto di poter visionare, per riscontro, una precedente mammografia effettuata due anni prima in un'altra struttura e, dopo averlo esaminata, ha concluso che il reperto visibile mammograficamente era del tutto sovrapponibile, ritenendo quindi non necessario un agoaspirato e rimandando ai consueti controlli periodici. Passati due anni, in questi giorni, nuova mammografia, nuova eco mammella, ampie rassicurazioni verbali sul fatto che "tutto andava bene e che non era necessario fare nulla", ma anche un referto che sembrerebbe molto meno rassicurante del precedente: "A sinistra si apprezzano lesioni focali con caratteristiche sospette in senso patologico. Non adenopatie ascellari a sinistra". Come deve essere interpretata l'apparente distonia fra le rassicurazioni verbali e il referto scritto? E' il caso che mia moglie si sottoponga a ulteriori accertamenti o può attendere con sufficiente tranquillità il prossimo controllo di routine previsto per il 2015? Grazie mille per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
>>"A sinistra si apprezzano lesioni focali con caratteristiche sospette in senso patologico>>

La discrepanza la potrebbe spiegare chi ha usato quelle espressioni verbali.

Quello che Lei trascrive E' tutt'altro che rassicurante.

A meno, cosa più probabile, sia rimasto nella tastiera un NON e pertanto sarebbe più corretto e coerente con quanto Le è stato detto

>>
"A sinistra NON si apprezzano lesioni focali con caratteristiche sospette in senso patologico"

Sta a Lei ovviamente chiedere spiegazioni a chi di dovere.

Tanti saluti e ci aggiorni se lo desidera.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 202XXX

Grazie per la sollecita risposta. Lunedì chiederemo spiegazioni al medico che ha effettuato l'ecografia e firmato il referto.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
D'accordo
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 202XXX

In effetti si è trattato di un banalissimo errore di trascrizione. E' saltato un "non" che ha stravolto radicalmente il significato del referto, che ora dice "non si apprezzano" dove prima era scritto "si apprezzano". Però che brutto fine settimana!. E la cosa peggiore è che stamattina c'erano almeno altre tre o quattro persone a ritirare referti "rettitificati". Struttura nuovissima, super informatizzata, apparentemente efficientissima, ma a quanto pare ancora bisognosa di messa a punto. Grazie di tutto, dottor Catania, la prego di gradire i miei migliori saluti.