Utente 332XXX
Buongiorno, ho eseguito una biopsia mammaria e al linfonodo ascellare per un tumore al seno.
Chiedo cortesemente qualche chiarimento sulla descrizione del referto.
Sono in cura presso l'IEO di Milano e a giorni attendo indicazioni sul percorso da seguire.

REFERTO CITOPATOLOGICO
Agoaspirato linfonodale(cavo ascellare di destra).
Presenza di CTM epiteliali compatibili con primitività mammaria.

REFERTO ISTOPATOLOGICO
Agobiopsia di nodulo della regione emitelica superiore della mammella di destra.
Descrizione macroscopica: 5 frustoli, il maggiore di 1,3 cm.
Carcinoma infiltrante(grado citologico sec. Hartveit: G2; grado nucleare sec. Black: G1).

Assetto recettoriale e frazione proliferante.
Negativa la determinazione immunocitochimica dei recettori per estrogeni e per progesterone.
Assenza di immunoreattività di membrana per Her-2/neu(HercepTest, Dako).
La frazione proliferante (ki-67) è pari al 23%.

Ringrazio e saluto cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non comprendo esattamente cosa si aspetterebbe di sapere da noi.

1) Sulle indicazioni chirurgiche non ci allega alcun dato (dimensioni tumore, dimensioni mammella ecc), ma comunque i criteri del trattamento chirurgico non si discostano da questo link

http://www.senosalvo.com/terapia_chirurgica_intro.htm

2) E per una valutazione prognostica occorre una stadiazione completa che comprende anche informazioni sullo stato linfonodale (linfonodi interessati/linfonodi totali asportati)

http://www.senosalvo.com/terapia%20medica.htm

Tanti saluti

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 332XXX

Salve, non sono stata ancora operata e non le posso dire sui linfonodi ne sulla stadiazione.
Le posso scrivere solo di informazioni in mio possesso.
La dimensione del nodulo è di 2cm X 1cm e la mammella è una quarta(di taglia).

Mi aspetto di sapere, indicativamente, quale potrebbe essere la gravità della situazione e le fasi che dovrei aspettarmi.
Che tipo di intervento potrebbero propormi ed eventuale tipologia di terapia
(radio o chemio).
Sono consapevole che tante cose saranno più chiare dopo l'intervento.

In merito al referto in questione, mi aspetto di sapere la gravità della percentuale della frazione proliferante(23%).

Cosa significa che la determinazione immunocitochimica dei recettori per estrogeni e per progesterone è negativa.

Cosa significa l'assenza di immunoreattività di membrana per Her-2/neu (HercepTest, Dako).

Insomma, per l'esperienza che avete in merito, quante possibilità di recidiva ci possono essere con questo tipo di referto.

In ogni caso se è complicato esprimersi, anche per linee generali, non c'è problema, chiederò allo specialista quando lo incontrerò.

Saluti

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non è complicato rispondere, ma ancora le informazioni che ci allega sono parziali.

Mi dispiace. I singoli fattori prognostici non portano ad alcuna conclusione. Con il quadro completo si potrebbe essere più precisi.

L'intervento dovrebbe essere di tipo conservativo

http://www.senosalvo.com/terapia%20medica.htm

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com