Utente 349XXX
Buongiorno. Scrivo qui perchè gradirei un consiglio specialistico essendo in uno stato di confusione totale.
Allora, ho 40 anni e un caso di tumore al seno in famiglia (zia dal lato materno). effettuo controlli annuali con mammografia ed ecografia perchè ho un seno fibrocistico. Solo quest'anno mi è stato diagnosticata una formazione ipoecogena di 11 mm a margini netti compatibile con lipoma. Controllo a un anno.
La mia perplessità è che, leggendo sull'argomento, non è frequente il lipoma al seno e potrebbe, all'esame citologico, risultare qualcosa di ben più grave. Non sarebbe il caso di procedere all'asportazione? il medico che mi ha visitata è sicurissimo che questo sia soltanto un accumulo di grasso...So di dovermi 'affidare' ma si può rimanere con quest'ansia per un anno intero o l'aspetto del lipoma è di facile interpretazione tanto da potermi mettere l'anima in pace? posso chiedere, altrimenti, ulteriori accertamenti o visite più ravvicinate?
Grazie per la disponibilità, ho letto molti consulti e conosco bene la vostra competenza e professionalità

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se la diagnosi di lipoma è certa non comprendo la sua apprensione, perché non si fa nulla.

In caso di dubbi si procede con una agobiopsia per esame istologico

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/70-agobiopsia-mammella.html

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 349XXX

Grazie mille. Passerò al consulto psicologico per ipocondria; leggere su Internet e cercare risposte al proprio caso fa venire mille dubbi e paure.
Il radiologo è certo della sua diagnosi quindi mi tranquillizzo.
Saluti e grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Stacchi dal suo PC per molte ragioni.

Le allego un consulto (su tema differente) in cui spiego alcune di queste ragioni

https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com