Utente 397XXX
Salve ho eseguito la mia prima mammografia e vorrei chiedere un parere sull'esito: seno di tipo fibroghiandolare.Presenza di area di maggiore densitá pseudo-nodulare in sede periareolare supero-esterna a sx meritevole di valutazione ecografica(cisti?).Linfonodi addensati nei cavi ascellari.Non disponibili esami precedenti per confronto.
Ho eseguito anche l'eco e questo è l'esito: reperto fondamentale costituito dalla presenza di un addensamento palpabile che all'esame ecografica evidenzia una lesione nodulare circoscritta ,solida,disomogenea del diametro di 30*17mm priva di neo vascolarizzazione.Ascelle prive di linfoadenomegalie.
Il medico mi ha consigliato di effettuare una ago biopsia eco guidata.
La ringrazio anticipatamente per una sua risposta.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se il referto della mammografia sospetta una cisti evidentemente le carattereristiche del nodulo che rileleva sono non preoccupanti (nodulo a margini netti ??).
Tuttavia l'ecografia rileva che non si tratti di una cisti (=a contenuto liquido), ma di nodo a contenuto solido (fibroadenoma?).

Nulla di preoccupante , ma in ragione dell'età (età atipica per l'insorgenza di un fibroadenoma), per le discrete dimensioni raggiunte e soprattutto per l'insorgenza recente (o accrescimento recente) è da considerare correttissima l'indicazione alla esecuzione di una agobiopsia ecoguidata-

Legga

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/70-agobiopsia-mammella.html

Tanti saluti

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 397XXX

La ringrazio Dottore per la sua disponibilità.La sua risposta mi ha tranquillizzato un po'.Ho eseguito l'agobiopsia e sono in attesa dei risultati.Le volevo chiedere se, in base a ciò che sarà l'esito, si deciderà se è necessario un intervento per togliere tale nodulo o potrebbe esserci la possibilità di non sottopormi a nessun intervento?Grazie...

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Dipende dall'esito dell'esame ovviamente
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 397XXX

Gentilissimo dottor Catania,l'esito dell'agobiopsia mi ha sconvolto:linfoma non Hocking...Ho fatto tutti gli esami di routine e a distanza di due mesi non ho ancora una diagnosi completa.I risultati degli esami tra pet,RMN,rachicentesi,midollo osseo e tutto il resto danno esito negativo.Il linfoma è come sparito....Lunedì rifarò nuovamente la pet....Ora mi chiedo è possibile che il linfoma sia andato via?e cosa dovrò fare?? I medici sono basiti ma non si pronunciano sulla terapia...La ringrazio per la sua disponibilità.

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
>>Ora mi chiedo è possibile che il linfoma sia andato via?>> Non saprei cosa dire sulla base dei dati che allega

Adesso stia tranquilla e certo non la conforterà il fatto che l’interessamento mammario è un evento molto raro nei linfomi extranodali.
Il linfoma primario della mammella rappresenta lo
0.04%-0.5% di tutti i tumori maligni della mammella....e pertanto sarà trattata come paziente INTERESSANTE ( scherzo ovviamente)

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 397XXX

Grazie dottore...mi scusi se la disturbo ancora ma cerco di trovare più info possibili per quanto riguarda il mio caso....ho letto un pò di opuscoli per i linfomi non Hocking ,si parla di un tumore che cresce rapidamente,ci sono casi in cui non necessita di chemio ma si parla di mantenerlo sotto controllo e nel mio caso che è regredito??

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
A questo punto, è il limite del consulto online, non riesco ad avere sufficienti dati per una valutazione corretta.

Il mio consiglio è di affidarsi all'oncologo e di staccare dalla ricerca di informazioni sulla rete su un tema così(comprensibilmente ) ansiogeno

Per molti il danno della rete comporta una ansia anticipatoria sulla "paura di avere un tumore". Lei che l'ha avuto rischia egualmente di accrescere ulteriormente il suo livello di ansia se...non stacca.

Legga perchè dovrebbe staccare e le allego alcuni consulti, anche se richiesti su temi differenti, ma che hanno in comune...la cancerofobia.

https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html
https://www.medicitalia.it/consulti/Medicina-interna/485977/Linfonodi-collo-gonfi#2225113
https://www.medicitalia.it/consulti/Senologia/481804/Retrazione-cutanea-al-seno-a-16-anni
https://www.medicitalia.it/consulti/Oncologia-medica/501083/Preoccupazione#2295319
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/linfonodi_sistema_linfatico.htm

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com