Utente 419XXX
Buongiorno, sono un ragazzo dell'etá di 24 anni, alto 1.76 dal peso di 74 kg. Chiedo a voi specialosti cortesemente chiarimenti in merito alla comparsa di una pallina dura sottocutanea in area capezzolo destro. Ormai sono passati 7 mesi da quando è comparsa: inizialmente effettuai una ecografia cute retroareolare mammaria destra che evidenziò in sede retroareolare destra un'area disomogenea ipocogenea, con margini frastagliati , misurante 26x9 mm, da riferire in prima istanza a ginecomastia di tipo dendritico. Non ho mai avvertito dolore, cosicchè il senologo mi consigliò di ripetere l'esame a distanza di tempo. Dopo 6 mesi circa ho effettuato una ecografia mammella bilaterale, che ha evidenziato un corpus mammae non ipertroico, con aspetto lievemente congesto a destra, attualmente senza evidenza formazioni solide aventi caratteri certi di malignitá. Assenti aree di ecoriflessione anomala. Cute e sottocute normorappresentati. Indenni i piani muscolari retromammari. Non evidenza di masse nè linfonodi patologici in sede ascellare, bilateralmente. Anche attualmente nessun dolore. Dunque inizialmente fu riferito il tutto a ginecomastia, ma essendo dimagrito il grasso in zona mammaria è scomparso, restando però il pallino duro. Con l'ecografia è stata indicata la dimensione come prima detto (26x9mm), con la mammografia invece il dottore che l'ha effettuata ha detto che non potesse essere individuata una dimensione certa. Passerá del tempo prima di consultare il senologo non essendo in zona, pertanto chiedo cortesemente ,e se possibile, chiarimenti a voi specialisti sperando che i dati indicati siano sufficienti. Grazie infinite in anticipo per la disponibilitá e cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Purtroppo può essere scarso il contributo che si aspetta da noi perché nel suo caso ad integrazione della diagnosi ecografica , necessaria è la valutazione clinica (=visita) . Certamente nulla di sospetto in senso oncologico anche perché i tumori della mammella maschile sono pressoché inesistenti alla sua età.

Legga
https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/73-mammella-maschile-ginecomastia-carcinoma-patologia-mammaria.html

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 419XXX

La ringrazio infinitamente per il suo intervento. Domando scusa se approfitto nuovamente, ma leggendo l'articolo che lei ha postato ho visto alla voce "carcinoma mammella uomo" come generalmente questo si presenta, ovvero escrescenza dura ed indolente, dalle dimensioni non definibili e quindi "frastagliata", in sede retroareale del capezzolo. La descrizione corrisponde in pieno al mio caso e all'esito della ecografia. È un campanello d'allarme da prendere in considerazione?
La ringrazio ancora moltissimo e la saluto cordialmente.