pelle  
Utente 474XXX
Buongiorno, sono una donna di 33 anni con una bimba di 16 mesi che ho allattato per soli 4 mesi; dopo la gravidanza ho repentinamente perso molto peso fino a trovarmi ora a 48 kg, sotto anche al peso di partenza.
Il seno ha perso una taglia e oltre a essere un po’ sceso di tono la pelle appare in alcune zone smagliata, poco tesa, avvizzita, non liscia e frastagliata al tatto specie nella parte inferiore ( in un seno più che nell’altro); i capezzoli invece si sono ingranditi e anche l’areola che spesso risulta ingrossata nei suoi bordi, come cordonata.
Due anni fa ho fatto la mia prima visita senologica con ecografia e mammografia per rischio familiare ( nonna materna con tumore al seno a 48 anni,mamma con tumore all’utero a 54, cugina di mamma con tumore al seno a 50), lo scorso anno ho saltato il controllo (me ne sono dimenticata), il prossimo lo farò tra una settimana .
La mia preoccupazione attuale deriva da un dolore che sento al seno sinistro da un paio di giorni, come di fitta diverso dal classico dolore pre ciclo, ma soprattutto dal fatto di avere scoperto che il cambiamento della pelle e dei capezzoli possa essere indice di un tumore al seno.
Io ho spesso effettuato la autopalpazione ma non ho mai dato attenzione a questi aspetti e ora ho molta paura, ancor più dato che lo scorso anno non mi sono controllata a dovere.
Grazie, un saluto e un augurio di buone feste.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto descrive riguardo al dolore starei tranquilla e sui cambiamenti che descrive mi sembrano piu' legati alla pregressa gravidanza che ad un sospetto tumore.
Ovviamente una verifica tramite la visita e' indicata
Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com