Utente 355XXX
buongiorno dottori ho 48, vi espongo il problema , e da 5/6 settimane che avverto un dolore tra ano e scroto e qualche bruciore e ogni tanto formicolio allo scroto e anche qualche fitta alla punta del pene, il dolore e assente da sdraiato e ricompare da in piedi e da seduto, non è forte ma è fastidioso,non ho problemi a urinare, ho fatto 10gg prima che comparisse il fastidio gli esami del sangue e urine che sono nella norma, il psa è 1,90 l'anno scorso era 0,90 e 3 anni fà era 1,25, ecografia addome completo circa 3/4 mesi fà tutto nella norma, vorrei aggiungere che ho due ernie discali e le emmorroidi, mi sono recato da un urologo esponendo il problema, mi fece la visita completa digito rettale e mi dice che è tutto nella norma , che ho un pò di infiammazione,mi prescrive topster per 10 gg e di fare dello sport mi toglie i caffè te ecc, ma dopo 10 gg di terapia il problema persiste , che cosa mi cosigliate distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

il primo consiglio immediato che le diamo è quello di risentire in diretta il suo urologo e poi le segnaliamo che queste patologie andro-urologiche purtroppo hanno questa caratteristica, cioè di avere sintomi che perdurano anche se il problema è clinicamente risolto.

Comunque, se desidera avere altre notizie più dettagliate su tali problematiche urologiche ed andrologiche a livello della ghiandola prostatica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Dr. Michelangelo Sorrentino

24% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
SANTA MARIA CAPUA VETERE (CE)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gentile utente,

la sintomatologia che riferisce è motlo suggestiva di un'infiammazione della prostata come le ha detto il suo urologo. Se i fastidi non sono passati con il topster potrebbe essere il caso di fare degli esami colturali e/o una terapia antibiotica.
Ne parli con il suo urologo.

Cordialmente
Michelangelo Sorrentino

[#3] dopo  
Utente 355XXX

ringrazio i dottori per la celere risposta , ma siccome sono soggetto ansioso potrebbe aumentare i sintomi? poi vi chiedo le variazioni del psa sopra descritto è nella norma? ringrazio e saluti.

[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Tranquillo sulle variazioni del PSA e non sia ansioso !

L'ansia accresce sempre ogni sintomo, anche quelli di natura non psicologica.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com