Utente 227XXX
Salve,
scrivo per un problema che mi si ripresenta regolarmente dopo ogni minzione. Premetto che a fine agosto ho iniziato a avere episodi di cistite a distanza di 24 h dall'ultimo rapporto. Ho fatto l'urinocoltura (che è risultata negativa) e una visita ginecologica dalle quale non sono emerse pataologie e a seguita della quale ho iniziato una terapia a base di cistonorm(1 una busta al giorno per 20 gg..10 di pausa e poi ancora 20gg di terapia per c.a 3 mesi) e normogin. Attualmente dopo aver urinato mi si ripresenta immediatamente lo stimolo , anche se assolutamente non impellente(tanto che generalmente aspetto che passi da solo) e privo di ogni bruciore, e mi rimane per circa una mezz'ora...dopo di che scompare completamente sino alla minzione successiva...Cosa può essere?...
ringraziando per l'attenzione..

[#1]  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
16% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2003
Gent.ma utente,
può essere che da fine agosto non ne abbia parlato con il suo medico e non abbia eseguito almeno un esame delle urine.
Ci ragguagli
Dott.Roberto Mallus

[#2] dopo  
Utente 227XXX

Ho eseguito esame delle urine circa 10 gg fa insieme a completi esame del sangue ed è risultato tutto regolare a detta anche del mio medico di base a seguito di opportuno consulto. L'ultima urinocoltura risale invece a fine settembre e anche gli esiti della stessa sono risultati negativi. Il mio medico attribuisce tale disturbo a stress e probabilmente a un fattore psicologico...non mi ha dato altre spiegazioni..il mio dubbio sta nel fatto che in questo periodo non sono assolutamente stressata e il disturbo non tende a diminuire...sono in attesa di effettuare apposita visita da un urologo ma nel frattempo chiedevo il suo parere..ringraziandola ancora..

[#3]  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
16% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2003
Gent.ma utente,
se non si tratta di infezione si potrebbe trattare di "vescica instabile" ma va esclusa con una visita urologica appunto,una infezionedelle vie urinarie ( non dimentichi di portare il referto dell'esame urine).
Dott.Roberto Mallus