Utente
Salve, mio figlio non ha ancora avuto rapporti sessuali,dopo masturbazione ha avuto un episodio di emospermia, ha 20 anni, il medico di famiglia ha detto che se risuccede gli dara' degli antibiotici perche' puo' essere un'infezioncina...quali cause puo' avere??? grazie.

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

se sintomo isolato, nei giovani, è di difficile interpretazione ma generalmente di poco significato clinico.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa problematica andro-urologica, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/975-emospermia-quando-c-e-sangue-nel-liquido-seminale.html.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2] dopo  
Utente
Salve la volevo aggiornare, mio figlio ha riprovato dopo 5 -6 giorni dall'eposodio di emospermia e ha detto che questa volta ha trovato in qualche punto dello sperma un po di marrone, secondo lei deve andare dall'urologo o lo puo' considerare un episodio isolato?

[#3]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

il problema non sembra risolto e, anche se si risolvesse, bisogna comunque sentire ora in diretta un esperto andrologo od urologo.

Ancora cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#4] dopo  
Utente
io pensavo che potesse considerarsi isolato, ho letto che quando e' marrone e' sangue vecchio in via di guarigione, sbaglio? cosa puo' avere mio figlio secondo lei?lui non ha sintomi

[#5]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se ha letto il link consigliatole e che le rilancio:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/975-emospermia-quando-c-e-sangue-nel-liquido-seminale.html,

confermo le sue parole e le posso anche riconfermare che il sintomo "emospermia" generalmente ha un significato clinico modesto e non indica alcuna patologia, soprattutto se isolato, ma questo glielo deve confermare in diretta anche un urologo vero e reale, dopo che ha visitato attentamente suo figlio.

Ancora cordiali saluti.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#6] dopo  
Utente
Caro dottore, volevo aggiornarla, mio figlio oggi ha fatto la visita dall'urologo, aggiungo che da qualche anno mio figlio ha lo sgocciolio post-minzionale ma non tutti i giorni.
ha parlato all'urologo dell'ematospermia e dello sgocciolio, lui l'ha visitato dicendo che ha una modesta fimosi,i testicoli sono a posto,epididimo idem, niente ernie, niente varicocele, la prostata e' a posto.
l'urologo dice che per i sintomi accusati da mio figlio vuol dire che in passato ha avuto la prostatite, e che alla sua eta' non e' normale e gli ha prescritto degli esami: ecografia delle vie urinarie ( non ho ben capito che tipo sia) ha detto che e' molto accurata, forse, prima e dopo la pipi'?poi l'urinoflussometria, poi urine ed urinocultura, le volevo chiedere cosa vanno ad indagare questi esami e se davvero non e' normale che un ragazzo di 20 anni abbia avuto la prostatite, grazie dottore.

[#7]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

una prostatite purtroppo può interessare anche un giovane che ha 20 anni.

Gli esami indicati vanno appunto a verificare se ci sono problemi anatomici, infiammatori od altro alla base dei disturbi lamentati da suo figlio.

Ancora cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#8] dopo  
Utente
grazie dottore, cmq l'urologo non ha dato molta importanza all'emospermia, piu' che altro vuol vedere se c'e' qualche restringimento dell'uretra? e se c'e' qualche infezione nelle vie urinarie, volevo chiederle che gia' il fatto che i testicoli sono a posto e la prostata e' a posto, e' un buon segno? mio figlio ha detto che per la visita rettale l'ha fatto sdraiare in posizione decubita supina, pensavo si facesse in altre posizioni, sbaglio?si puo' escludere una patologia tumorale? male che vada cosa potrebbe avere? grazie ancora se mi vorra' rispondere.

[#9]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

le procedure diagnostiche, utilizzate dal vostro urologo, sono corrette ed anche le ipotesi fatte sono condivisibili e quindi seguitele senza pensare a patologie non ipotizzabili dalle informazioni che lei ci ha fornito.

Cordiali saluti.



Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#10] dopo  
Utente
Salve dottore, mio figlio ha fatto l'esame delle urine e urinocultura
emoglobina + 10 Assente < 20
peso specifico 1.026 (1.010 - 1.025)
Sedimento 1-3 emazie per campo
Urinocultura per germi comuni e miceti (Negativa)
Siccome ho fatto gli esami anche io vorrei un suo parere:
Urobilinogeno +1.0 ( Assente 0.0- 0.2 ) cosa puo' essere? e poi Esterasi leucocitarie 25
Sedimento 3-5 emazie per campo.
Grazie infinite.

[#11] dopo  
Utente
Aggiornamento su mio figlio che ha eseguito l'ecografia:
Fegato,colecisti,vie biliari intra ed extra epatiche, pancreas, milza come di norma.
reni bilateralmente di dimensioni e spessore corticali regolari.
Microspot iperecogeni prelitiasici bilateralmente.
Non segni di urostasi. non espansi surrealinici. vescica distesa a pareti regolari.
Non residuo p.m.
Prostata nei limiti.
Volevo sapere cosa sono i Microspot iperecogeni?
Per il resto cosa mi puo' dire?
lui ha detto che lo sperma e' ancora marrone.
Grazie se mi vorra' dare un suo parere.

[#12] dopo  
Utente
N.B. non ha mai manifestato coliche, e' possibile?

[#13]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
I microspot iperecogeni sono in alcuni casi l'indicazione di futuri calcoli renali e quindi l'indicazione, in questi casi, è sempre quella di aumentare in primis l'assunzione di liquidi, soprattutto acqua.

Se lo sperma è ancora marrone vuol dire che è ancora presente sangue nel liquido seminale.

Risenta ora l'andrologo del figlio.

Ancora cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#14] dopo  
Utente
Grazie dottore cmq secondo lei cosa puo' essere questo sangue? non dovrebbe essere niente di grave dagli esami effettuati giusto?

[#15]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

le confermo ancora una volta che il sintomo "emospermia" generalmente ha un significato clinico modesto.

Comunque sentire sempre in diretta anche l'urologo, quello vero e reale.

Ancora cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#16] dopo  
Utente
Salve dottore le riporto il risultato dell'uroflussometria di mio figlio:
Tempo di attesa: 22.8 s
Flusso massimo: 42 ml/s
Flusso medio: 23 ml/s
Tempo al flusso massimo: 9.6 s
Tempo tra 5% e 95% : 12.9 s
Tempo di flusso: 17.5 s
Tempo di discesa: 5.2 s
Tempo di svuotamento: 17.5 s
Volume al flusso massimo: 237 ml
Volume vuotato: 402 ml
Flusso massimo corretto: 2.1 ml 1/2 /s
Accelerazione: 4.4 ml / s 2
Cosa mi puo' dire dottore?

[#17]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

da quello che ci invia sembrano non esserci problemi al normale svuotamento della vescica di suo figlio.

Comunque si ricordi sempre di portare l'uroflussometria fatta anche al vostro urologo.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#18] dopo  
Utente
Grazie dottore, appena possiamo porteremo gli esami a far vedere all'urologo, pero' ci teniamo molto anche ad un suo parere, vorremo sapere lei cosa consiglia in merito a questa emospermia che non passa, ci vogliono ulteriori accertamenti, oppure pensa che prima o poi questi episodi finiscano? ed e' una cosa banale?

[#19]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

le ripeto: se è un sintomo isolato, nei giovani, anche se spesso è di difficile interpretazione generalmente ha un modesto significato clinico e non ha alla sua origine un problema urologico importante.

Ma sempre il suo urologo, che sta monitorando in diretta la reale situazione clinica di suo figlio, è il medico che deve dire l'ultima parola.

Ancora cordiali saluti..
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#20]  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
è ormai evidente che senza un esame clinico possiamo solo tranquillizzarLa , considerata l'età di suo figlio, che non vi può essere patologia tumorale....il resto al collega urologo che lo ha in cura.
Cordialmente
Dott.Roberto Mallus

[#21] dopo  
Utente
Grazie infinite dottor Berretta e grazie anche a lei dottor Mallus, ci avete tranquillizzati, grazie di cuore per il servizio che offrite! consulti sempre molto chiari ! se avremo altri dubbi o qualche altro problema vi ricontatteremo.
CORDIALI SALUTI:

[#22]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006