Utente 266XXX
Gentile Dottore,
è da luglio che cerco di curarmi (con Cistalgan e Augmentin) un'apparente cistite che come unici sintomi ha una minzione molto frequente e abbondante, senza nessun dolore all'atto della minzione,nè a livello di uretra o di reni.
Testato dopo le inutili cure e gli strani sintomi che non era una cistite ho effettuato un'urinocultura ed è risultata la presenza di ENTEROBACTER CLOACAE con una carica batterica di 100.000/ml. Leggo che è resistente all'Amoxicillina, ecco perchè non sono guarita con l'Augmentin, ma sensibile all'Amikacina, Cloramfenicolo,Cotrimoxazolo,Norfloxacina,Levofloxacina,Aztreonam e Pefloxacina.
E'una cosa preoccupante?Qual è la terapia adatta?
Dato che purtroppo ho l'abitudine di cercare in internet ed ho letto che è comune nei pazienti immunodepressi, Le comunico che ho la Connettivite indifferenziata, ma la mia reumatologa non mi definisce un'immunodepressa, i miei globuli bianchi (quelli giusti) stanno benissimo e non prendo un'immunosoppressore, sono solo un po'cagionevole.
Detto questo avrei un'altra domanda importante, perchè è una cosa che cerco di risolvere da tempo: potrebbe questo batterio essere il colpevole di frequenti maldigola e placche senza febbre e di un aumento della pcr?Perchè il mio tampone faringeo è negativo e la mia connettivite non si era mai comportata così "male", persino la pcr era sempre perfetta!
Grazie mille in anticipo per la Sua risposta,sono molto preoccupata, anche per via dell'alta carica batterica!

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
bisogna scegliere l'antibiotico sulla base dell' antibiogramma. Ma questo lo deve fare in diretta il suo curante che potrà valutare quello più appropriato. Le infezioni urinarie possono determinare incremento della PCR anche se non sono l'unica causa, ma non possono essere causa di faringiti.
La cosa più importante probabilmente è attuare una terapia preventiva ed eventualmente correggere alcuni stili di vita errati.
Cordiali saluti
Gino Scalese

[#2] dopo  
Utente 266XXX

Grazie mille, dottore! Spero davvero che dopo aver risolto questo problema la mia situazione globale rientri, anche il mio medico ha detto che certe infezioni sono sintomo di calo delle difese. Fra l'altro insisteva che non è così strano che questi batteri si trovino lì.
La mia terapia è Levoxacin 250 mg per 10 giorni (ho un po'paura di questa storia delle tendiniti, sono molto frequenti?) e ad integrare Florberry e Reuflor. Spero sia adatta.
Grazie ancora!

[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Sia più fiduciosa. Le tendiniti sono davvero rare, l'importante è non fare attività fisica importante durante l'assunzione del faramco.
Cordiali saluti
Gino Scalese