Utente 337XXX
9agosto 2001sono stato operato k totale 3settembre2003 o fatto 30 sedute di radioterapie perché il psa era risalito a 1.60 fino ad adesso non o avuto nessun problema...dopo5 anni della radio terapia il psa era sempre a 00,5 dopo 5 anni il psa e ricominciato a salire per evitare problemi il mio urologo mi aveva dato una pillola di casodex 50 mg per tre anni tutto perfetto poi mi a incominciato a indurursi i capezzoli non potevo neanche sfiorarlo e se ci sbattevo da qualche perte mi faceva vedere le stelle di giorno per cui il mio urologo a deciso di cambiare la terapia e mi a dato una pillola di androcur da 100 mg e fino ad oggi a andato tutto perfettamente senza nessun problema psa00.9 da tre anni faccio 5 km a piedi la mattina quasi tutte le mattine solo l'unico problema o preso 5 kili e non riesco ad eliminarlo...... adesso andiamo al caso il10gennaio la mattina alle9 non riuscivo a urinare mi sono sforzato e mi e uscito un glume di sangue e poi la pipi tutto sangue questo per tre volte alla fine sono andato in ospedale in urologia dove ero stato il 9agosto2001 cero stato l'ultima volta..... il 10 gennaio dalle 9 di mattina la prima volta che avevo fatto ematuria alle 5 di sera non riuscivo più a urinare mi e stato messo il catetere e mi anno mandato a casa perché in urologia non avevamo posti disponibile per ricoverarmi... la notte alle 11 mi se tappato il catetere sono tornato in ospedale mi anno tirato fuori il glume di sangue e mi anno rimandato a casa un calvario per tre volte o dovuto tornare in ospedale perché si tappava il catetere alla fine domenica mattina 12gennaio mi anno deciso di ricoverarmi in urologia perché sera liberato un posto... fatto dei lavaggi 2 giorni immobilizzato al letto col pannolone questo non mi era mai successo in questa settimana fatto tutti i controlli del caso il 20 gennaio mi anno dimesso col risultato cistite attinica e mi anno detto questo sono casi che si verificano perché ai fatto la radio terapia la cistite attinica e causa di radio terapie noi abbiamo pazienti che ogni mese tornano in ospedale praticamente mi anno messo tanta paura... quello che o passato il una settimana col catetere cambiato5 volte.... ieri13 febbraio sono tornato in ospedale e mi anno fatto la cistoscopia alla vescica dolorosissima risultato della cistoscopia e questo...paziente sottoposto a prostatectomia radicale e radioterapia per ka prostatico..neocollo vescicale regolare. vescica ampia con pareti regolari e normotrofiche. assenza di neoformazione e/o corpi estranei. meati ureterali normoposti e normoeiaculanti...... alla fine all'urologo che mi a fatto gli esami mi a detto non ti preoccupare che alla vescica non abbiamo trovato niente perciò stai tranguillo se ti ricapita di nuovo l'ematuria dobbiamo approfondire il caso... le o detto grazie e lui mi risposto non a me ma al padreterno devi ringraziare.... volevo dire che quando mi anni dimesso come cura mi anno dato una pillola di uticran mono per un mese,,, fine, grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore,
a quanto pare, proprio il Padreterno è da ringraziare, poiché nonostante tutti i giustificati timori, alla cistoscopia non si sono rilevati chiari segni della temuta "cistite attinica" ovvero "da raggi" che può complicare la situazione anche dopo più di 10 anni dalla radioterapia. Sulla causa di questo sanguinamento è difficile ora dire di più, immaginiamo che comunque i nostri Colleghi le abbiamo consigliato di ripetere qualche acccertamento fra qualche tempo (ecografia dell'addome, esame citologico delle urine). Nel frattempo, continui con serenità la sua cura per la prostata che in questo momento è ampiamente condivisibile.

Saluti

Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 337XXX

nel reparto di urologia ci sono ancora i 2 urologi che mi anno operati nel lontano 8 agosto 2001 e mi anno confortato dicendomi trovati contento che la cistoscopia risulta negativo.... con uno di loro o appuntamento per una visita il 20 marzo cosi in questi giorni rifaccio tutti i miei controlli che faccio abitualmente ogni tre mesi più inserisco l'urinicultura e la creatina perché mi risulta un lieve irc e poi il 20 marzo vado dal mio urologo di fiducia.....adesso attualmente non o nessun problema dopo 40 giorni... pero o sempre paura l'ultima paura me lo rimesso dopo la cistoscopia la mattina alle10 finito la cistoscopia l'urologo mi a raccomandato se adesso quando urini vedi del sangue non ti allarmare perché la causa e della cistoscopia che abbiamo fatto ok torno a casa per 2 volte o urinato sangue poi urinavo perfettamente sempre con grande dolore dopo 2 giorni vado ad urinare e rivedo di nuovo l'ematuria sono diventato bianco dalla paura mia moglie mi diceva non ti preoccupare l'urologo te l'aveva detto che ti poteva uscire il sangue ma non dopo 2 giorni pensavo io la testa mi diceva cosi... invece adesso sono passati 40 giorni non o più dolore urino perfettamente speriamo che l'ematuria non torna mai più perché il caso e stato durissimo e la cosa più brutta e che i grumi di sangue tappano i cateteri e gli urologi non sanno che fare.... ciao alla prossima....

[#3] dopo  
Utente 337XXX

oggi22/05/2014...tornando alla mia cistita attinica..il20/05/2014 alle18 si e ripetuto l'ematuria non violenta come il 10/01/2014 mi o preso subito una pillola di ciproxsin da 500mg prima avevo provato a rintracciare il mio urologo siccome non mi rispondeva o pensato di prendere subito una pillola di ciproxsin dopo mezzora mi telefona il mio urologo e gli o spiegato che mi era tornato di nuovo l'ematuria lui mi a consolato dicendomi di non preoccuparmi perché l'uricultura era negativo la cistoscpoia negativo solo si e arrabbito perché mi a detto se non avevo preso ciproxsin potevamo fare subito un urinucultura..anche perché il10/02/2014avevo preso lo stesso ciproxsin e non anno potuto fare l'urinicultura subito anche se io lo fatto dopo un mese e era negativo ma detto l'urologo dopo un mese i batteri non cerano più.. e come la cistoscopia era negativo perché l'abbiamo fatto dopo un mese... ma sempre cistits attinica e? questo me la detto quando quando sono andato allo studio per la visita il9/04/2014 e mi a confortato dicendomi non ti preoccupare che non ti ritornera più..infatti il 20/05/2014 mi si ripresenta l'ematuria e mi a detto di non preoccuparmi perché l'ematuria non era causa della cistita attinica fatto sta sono divendato bianco cadaverico solo ripensando quello che avevo sofferto il 10/01/2014 diventavo matto in 10 gionri 4 cateteri cambiati 2 giorni di lavaggi e per 8 giorni o sempre urinato sangue e glumi da sangue in abbondanti e spasmi a non finire....invece questa volta me la sono cavata abbastanza bene..il mio urologo sempre disponibilissimo se gli telefono e non puo rispondere perché lui lavora in urologia e opera appena possibile mi richiama lui e mi dice sempre di aggiornarlo mattina e sera come va il decorso....il giorno dopo dell'ematuria la mattina alle 8.30 gli o telefonato e gli o spiegato il decorso della notte ero andato oltre 20 volte al bagno all'inizio cerano glumi di sangue poi le urine erano limpide questo per tutte le 20 volte forse anche di più di 20 e lui mi a consigliato di prendere 500mg di ciproxsin la mattina e la sera per una settima e senza starmi a preoccupare perché riuscivo a urinare... questo a le 8.30 che avevamo parlato al telefono...fatto sta che alle10.30 non urinavo più e non ci riuscivo sono ridivendato bianco come un cadavere di nuovo solo a ripensare di ricoverarmi di nuovo diventavo matto non ci stavo più con la testa mi tefona mia moglie e mi dice come andavano le cose mi devo ricoverare perché non riesco a urinare più ma come tutta la notte urinavi tanto bene adesso ti si e bloccato questo quando puo essere bastardo la vescica... dopo unora provo ad andare ad urinare mi escie oltre 10 glumi di sangue e urine rosse dopo unora torno ad urinare le urine limpide senza un glume di sangue per me questo e stato come un miracolo e fino adesso che sto scrivendo sono andato al bagno oltre 50 volte le urine sempre limpide solo adesso mi sorge un problema ieri dalle ore 12 alle ore 18 ogni 15 minuti andavo al bagno e guando andavo urinavo abbondante tutte le volte certo mi avevo bevuto otre 3 litri di acqua poi la sera la notte sono andato al bagno normale ogni 2 ore circa solo questa mattina mi sono preoccupato perché la prima volta che sono andato al bagno erano 11.30 possibile che per sei ore ci sono andato ogni 15 minuto e la mattina per 4ore non ci sono mai andato... questo e la mia domanda e normale ...... per questa volta penso di avermela cavata abbastanza bene co qualche paura alla fina pare che le cose vanno bene...scusate del mio prolungamento del caso ma a qualcuno devo pure raccontarlo sperando e di dare a qualcuno che abbia avuto lo stesso mio caso che alla fine lassu ce sempre qualcuno che ci protegge fino adesso ..... ciao alla prossima sempre più tardi possibile che non mi risuccede di nuovo ciao---------

[#4] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signore,
le manifestazioni della cistite attinica sono estremamente variabili da caso a caso ed è abbastanza comune che siano saltuarie nel tempo. I casi più gravi sono invece causa di sanguinamenti molto frequenti, fino a diventare continui ed imporre provvedimenti molto importanti. Non deve stupire che tra un episodio e l'altro all'esame endoscopico non si rilevino alterazioni significative. Anche se viene definita "cistite", in questo caso la causa non è infettiva, quindi non è certo l'antibiotico che può cambiare tanto le cose. Generalmente viene comunque prescritto in modo empirico, ma quello che fortunatamente ferma il sanguinamento non è l'antibiotico ma il processo spontaneo di cicatrizzazione. Non vi sono nel suo caso altri precisi provvedimenti da prendere, ci felicitiamo che lei abbia un buon rapporto con il suo urologo di riferimento che la sengue con attenzione ed assiduità.

Saluti
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#5] dopo  
Utente 337XXX

tornando al mio caso il 10/01/2014sono stato ricoverato in urologia dopo 10 giorni di ricovero diagnosi cistita attinica il resto gia descritto non e finito.... il 3/05/2014 alle18 di sera vado al bagno di nuovo urino glumi e sanguo vivo.. adesso che la paura del 10/01/2014 mi stava passando dopo 4 mesi urino di nuovo sangue..ritelefono al mio urologo di fiducia e gli dico del caso e lui sempre disponibile mi dice non ti devi preoccupere e una cosa passeggera in 2 giorni torna tutto normale... fatto sta per 10 gionri urino glumi di sangue all'inizio poi le urine molte volte sono pulite le mattine non ci sono glumi ma le urine sono marrone...dopo 10 giorni il mio urologo mi dice domani vieni in urologia e rifacciamo la cistiscopia e vediamo da dove viene questa ematuria puntuale la mattina alle 9 mi fa di nuovo la cistoscopia e risulta che il lato 3/e4 perde sangue e poi mi dice adesso facciamo cosi prendi ciproxsin mattina e sera per altri 3 giorni poi smetti per me la perdita della vescica non e grave dovrebbe passare altimenti come al solito ci risentiamo per telefono.. fatto sta che dopo10 giorni che lui mi a fatto la cistoscopia io urinavo ancora glumi e sangue vivo ogni giorni gli telefonavo per dirgli del caso.. alla fine la mattina vada in urologia lui mi riceve mi dice aspetta vado a prendere la tua cartella e programmiano...il 19/06 ti fai ta tac addome e pelvi col mezzo di contrasto la ricetta me la fatto lui con urgenza poi il 29/06/2014 vieni a digiuno in urologia e ti facciamo titti gli esami e il 10/07/2014 ti faccio io l'intervento sarebbe cictoscopia biopsia e riparazione lato 3/e4..... fatto sta che adesso sono passati12 giorni che urino normale mi sembra un miracolo so che non e?ritelefono al mio urologo dicendo che erano passati 12 giorni urinavo senza glumi e senza sangue lui alla fine mi dice sono contento se va sempre cosi eiminiamo l'intervento programmato per il 10/07/2014 e ci teniamo informati pero la tac fattelo lo stesso perché sono passati8 anni che non lo fai.....adesso vorrei un vostro cosiglio quando sono uscito il 17/01/2014 loro come cura mi avevano dato nutrican mono la sera prima di andare a dormire per trenta giorni io adesso o trovato nutrican modo da 60 pillole e vorrei prenderla la sera prima di andare a dormire penso che aiuta la vescica cosa ne pensate voi.. non lo chiesto al mio urologo perché gli avevo chiesto del mertillo rosso gran berry e lui mi aveva detto che poteva andare bene ma no quando la vescica sanguinava solo che il mertillo rosso gran berry devi prenderla una la mattina e una la sera e per farlo funzionare devi bere molta acqua io bevo lo stesso molta acqua solo con nutrican mono lo prendi prima di dormire e bevi quello che ti pare ..-- ciao alla prossima speriamo bene vi terro informato e speriamo che qualcuno che a lo stesso mio problema gli do un po di conforto sperando che non ci sia nessuno come il mio problema ...ciao ciao adesso sto un po rincuorato--------

[#6] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signore,
concordiamo totalmente con le indicazioni del nostro Collega. Per quanto riguarda l'eventuale terapia, si tratta sempre di integratori che ... male non fanno ... ma certamente non ne si può attendere un vantaggio così certo e significativo. Pertanto non vi sono sostanziali differenze tra tutti quelli proposti, il prezzo potrebbe senz'altro condizionare la scelta.

Saluti
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#7] dopo  
Utente 337XXX

oggi21/11/2014 torno in medicitalia per un consiglio e nello stesso tempo per tenervi aggiornato del mio calvario CISTITE ATTINICA TERRIBILE E INCONTROLLABILE.... come o gia scritto il primo caso si e verificato il 10/1/2014 adesso a distanza di 10 mesi il caso di ematuria e grumi si e verificato 15 volte in 10 mesi un po più leggero della prima volta solo che l'ultimo e iniziato il 31 ottobre e terminato il 19 novembre TERRIBILE ematuria sempre notte e giorno bevevo tre litri di acqua al giorno e notte andavo al bagno 30 volte tra giorno e notte ogni ora la notte solo questa volta i grumi di sangue erano grandissime per 19 giorni e ogni volta che urinavo mi dovevo sforzarmi... come al solito telefono al mio urologo di fiducia sempre disponibilissimo e mi dice purtroppo non ce niente da fare purtroppo questo e CISTITE ATTINICA e va via da solo poi se come dici si tappa e non riesci a urinare vieni in ospedale e ti metto il catetere il resto non ce cura devi bere solo molto acqua e vedrai che si risolve da solo-- infatti 19 giorni di CALVARIO mi ero perso di coraggio alla fine e tornato il sereno sono tre giorni che le urine sono chiare e i grumi sono spariti di colpo il 18 novembre alle 23 vado a urinare le urune erano rosse e i grumi per quando erano grandi metteva paura alle 2 di notte le urine erano chiare e i grumi erano spariti mi sembrava impossibile che nel giro di 3 ore era sparito tutto l'ematuria e i grumi e tuttora dopo 4 giorni le urine sono chiare senza ematuria e senza grumi non o preso nessuna medicina . il mio urologo l'ultima volta che sono stato al suo studio il 10 agosto mi aveva consigliato una pillola al giorno di ialuril soft gels per tre mesi l'ultimo ritrovato per la cistite attinica solo che in questi tre mesi a me l'ematuria mi e tornato 6 volte tre giorni l'ematuria e6 giorni le urine chiare durante questo periodo vado da mio medico di famiglia e gli dico non si puo vivere in questo modo tre giorni l'ematuria e 6 giorni le urine chiare io non ti posso fare niente mi a detto il medico di famiglia sei andato dall'urologo e l'urologo ti a detto che non ci sono medicine che vuoi che ti dico facciamo una prova seguiti a prendere iauril e poi prendi capillarema 75mg una la mattina e una la sera e cebion sciolto in un bicchiere di acqua e vediamo come vanno le cose fatto sta che in 40 giorni l'ematuria non e tornato più dovevo fare gli esami di rutine che faccio ogni tre mesi e o sospeso le medicine sia iauril che capillarema e cebiol lui mi a detto tu ai sospeso le medicine e vedrai che adesso ti torna l'ematuria mi a fatto l'uccello del mal augurio si dice dalle parte nostre il 27 ottobre ordino gli esami e il 29 mi e tornato l'ematuria dopo 4 giorni di ematuria e grumi violenti o fatto gli esami tutti nella norma solo le urine erano sballate gli o dato la provetta e il dottore mi a detto ma le urune e tutto rosso lo so gli o detto sono 5 giorni che o la cistite atttinica allora il dottore mi a chiesto scusa i globuli rossi che di solito o 4m200mila questa volta o 4m900mila o un acito urico 7,4 il resto sono 8 mesi che non prendo 100mg di androcur e il psa e sempre a 009 il mio urologo me la fatto smettere e aveva ragione----- solo io al mio urologo mi vergogno di chiedere se potevo prendere capillarema 75mg il mio medico di famiglia mi a detto che capillarema puo fare solo bene perché la vescica e fatto di vene capillare che si rompono e viene l'ematuria poi stai tranguillo non ti aumenta nessun valore.... a chi devo dare fiducia comungue iauril lo ripreso una al giorno ma capillarema non ancora non so che fare vorrei un vostro consiglio o passato bei 40 giorni senza ematuria ma quando e tornato e tornato violento non so se sia stato capillarema e iauril oppure e la cistite attinica che e tornato cosi violento ecco il mio quesito gradirei cordialmente un vostro parere grazie della vostra possibilità che mi date di scrivere del mio caso sperando di dare qualche consiglio a qualcuno che a il mio stesso problema ciao alla prossima------

[#8] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signore,
entrambe i medicinali di cui ci parla hanno tutto ssmmato,una funzione palliativa ed un'efficacia molto variabiel. In particolare, l'acido ialuronico è primariamnete indicato nella,cistite interstiziale, che è una malattia assai diversa percause ed evoluzione.Realisticamente, la soluzione ultima del problema è la derivazione delle urine (l'asportazione della,vescca potrebbe non essere indispensabile. Ovviamnete a questo si cerca di arrivare il più tardi possibile.

Saluti
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#9] dopo  
Utente 337XXX

torno di nuovo a parlare della mia CISTITA ATTINICA e veramente VIOLENTA....adesso sono arrivato al punto di conviverci...adesso vi racconto del mio caso dal 10 gennaio 2014 che sapete ad oggi 4 gennaio 2015 il caso più violento e stato il 3 maggio 2014 grumi ematuria e durato 40 giorni sono arrivato al punto che il mio urologo voleva operarmi il 10 -7 2014 alla fine le urine si erano pulite da solo cosi o evitato l'intervento... fatto sta che ogni 10 giorni tornava sia i grumi che l'ematuria per un paia di giorni poi come un incanto tutto pulito... il 31-10-2014 son tornati i grumi e le ematurie con una violenza impressionante non riuscivo ad urinare per quanto erano grandi o telefonato parecchie volte al mio urologo di fiducia e lui mi a detto sforzati per urinare e bevi molta acqua alla fine se non riesci a urinare vieni in ospedale e ti rimetto il catetere e questo che io non voglio perché col catetere i grumi per quando sono grandi non escano e ti viene degli spasmi tremendi che io o passato il 10 -1- 2014...... il 19-11-2014 alle 11,30 vado al bagno grumi grandi e ematuria abbondante alle 2 tutto pulito sparito tutto senza grumi e ematuria e fino a oggi son tornati i grumi 2 volte penso per colpa mia una volta mi e durato un giorno e dopo 10 giorni si e ripetuto e mi a durato una sola mattinata poi tutto pulito adesso per scrupolo di coscienza sto prendendo una pillola di utrican mono la cura che mi aveva l'urologia con un bicchiere di acqua prima di andare a dormire e 2 pillole di capillarema mattina e sera so che non fa niente ma siccome non ce medicine per il caso il mio medico di famiglia mi a consigliato di prenderla tanto non a effetti collaterale e mi a detto che quando ti viene da urinare ci devi andare non devi rimantenere perché la vescica e come un pallone se tu rimandi a urinare si gonfia e si riapre le vene sanguine e infatti le ultime 2 volte che si sono verificate o pensato che la colpa e stata mia.... certo che la CISTITA ATTINICA e una brutta gatta da pelare e aveva ragione il primario dell'urologia che la prima volta mi a detto ci devi convivere speriamo bene alla prossima CIAO....

[#10] dopo  
Utente 337XXX

torno di nuovo sul mio caso CISTITE ATTINICA dopo 4 mesi--- TORNIAMO AL31/10/2014 l'ultima volta che mi e tornato con violenza fino al 1/11/2014 da allora fino adesso 26/4/2015 l'ematuria mi e tornato 3 volte ma mai col la violenza dell'anno 2014 ricordando il 10/1/2014 lavaggi 8 giorni di ricovero e4 cateteri cambiati 2 cistoscopie una febbraio nessun problema uno maggio con 2 parete rotte che causavano l'ematuria 40 giorni continuo di ematurie mi ero perso di coraggio non solo io anche il mio urologo di fiducia che aveva fissato l'operazione per il 10 luglio poi 3 mesi le urine limpide e il 31/10/2014 e arrivato l'ematuria di nuovo solo le ultime 6 volte e tornato lo stesso i grumi e l'ematuria solo che la durata era di 3 giorni e senza violenza--dal19/11/2014al25/1/2015-altre 43 giorni le urine pulite25/1/2015 per 3 giorni grumi e ematuria 28/1/2015al22/3/2015-altre44 giorni urine pulito 22/3/2015al25/3/2015grumi e ematuria adesso27/4/2015 le urine sono pulite non so per quando tempo le urine sono pulite.....sono arrivato al punto che purtroppo devo conviverci e sperando che si mantenga cosi leggera bevo oltre 2 litri al giorno prendo sempre una pillola di utrican mono la sera prima di coricarmi e una pillola di capillarema la mattina e uno la sera so che non serve a niente ma siccome il mio medico di famiglia me la consigliata e mi a detto tanto male non ti fa -----siccome il psa e fermo a 009 da oltre 1 anno a l'androcur 100 mg non lo prendo più preferisco prendere 2 pillole di capillarema e uno di utican mono... in internet navigando o letto spesso UROMITEXSAN che fa bene alla cistite attinica causata da radio terapia che ne pensate gradirei un vostro consiglio -----ciao alla prossima

[#11] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Il prodotto cui lei fa riferimento (mesna, 2-mercaproetano sodio-sulfonato) viene utilizzato per proteggere la vescica durante la chemioterapia con ciclofosfamide e simili. La sua efficacia è unicamente chimica, poiché blocca la parte uro-tossica. Sinceramenti non abbiamo riscontri diretti dell'ultilizzo nella cistite attinica e ne verrebbe anche difficile spiegare il meccanismo d'azione in questi frangenti.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#12] dopo  
Utente 337XXX

torno di nuovo sul mio caso CISTITE ATTINICA--dal 1/07/2015 fino a oggi15/11/2015 sono passati 138 giorni perfetti senza nessun problema--ieri si e ripresentato leggero qualche grumetto senza nessun dolore-io pensavo questa e la volta buona che la cistite attinica mi e sparita--invece mi son dovuto ricredere--prendendo Capillarema uno la mattina e uno la sera o Utrican mono la sera prima di addormentarmi con un bicchiere di acqua--e stato la volta che o avuto la vescica pulito più lungo 138 giorni quasi 4 mesi e mezzo un record--forse e stato Capillarema o Utrican mono o passato 138 meraviglosi senza nessun dolore--io sono sicuro che con la cistita attina non ce nessuna medicina che tenga fatto sta che o passato 138 giorni senza problemi-solo che il mio medico di fiducia mi a fatto smettere sia Capillarema che Utrican mono perché mi sono aumentati i transaminasi al fegato--o smesso da 2 mesi- adesso non prendo niente-- speriamo bene adesso l'ematuria e leggero che passa---ciao ---alla prossima

[#13] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Abbiamo più di qualche dubbio che questi prodotti possano essere in grado di modificare le transaminasi.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#14] dopo  
Utente 337XXX

dr PAOLO PIANO ringrazio della risposta--non fumo non bevo mangio normale 150 gm di pasta il giorno--in 2 io e mia moglie- una mela -acqua- e un caffe-io le transaminasi lo avuto sempre nalla media-- adesso non e molto alto la prima voce e a 44 e la secondo a 76 io avevo nella media 27-35 la prima voce e 32-40 la seconda-o l'acido urico a 7 e la creatinina a 1.54 faccio 5 km la mattina 40 minuti a passo veloce il resto mi sento bene non o nessun problema a parte la cistite attinica--il mio urologo mi a eliminato l'androcur per il momento il psa e sempre a 009 ferma da 2 anni-- il mio medico di fiducia a pensato di eliminare capillarema e utrican mono per il momento a detto proviamo perché anche lui a pensato che l'aumento delle transaminasi non dipendeva ne da capillarema ne da androcur mono---ciao--comunque ringrazio della vostra collaborazione-alla prossima--oggi le urine sono pulite senza grumi e senza ematuria speriamo che non torna----

[#15] dopo  
Utente 337XXX

sono utente 337209 e torno di nuovo al mio caso CISTITE ATTINICA -il 3 dicembre 2015 torna il sangue e grumi nelle urine 1 solo giorno-- il 25dicembre lo stesso un solo giorno il 6 gennaio2016 lo stesso un solo giorno-- il 9 gennaio alle 9 di mattina e tornato di nuovo con violenza inaudita grumi in abbondanza e sangue rosso non avevo nessun dolore- mi sono subito allarmato non avevo tregua dopo 10 giorni o telefonato al mio urologo che mi a confermato e la cistite attinica che te venuto a trovare di nuovo -non ti preoccupare tanto passa e vedrai che torna il sereno- fatti l'emocromo per controllare i globuli rosso se si abbassano il resto vedrai che passa la crisi -infatti il sereno e tornato il 5 febbraio dopo26 giorni di incubo e pensavo questa volta non si risolve invece mi son dovuto ricredere perché aveva ragione il mio urologo dopo 26 giorni sempre sangue e grumi grande che non uscivo a urinare fino alle19/30 del 5 febbraio poi alle 20.00 le urine erano limpide gialle senza grumi come e possibile che in mezzora e sparito tutto sangue e grumi e attualmente sono 4 giorni le urine sono gialle normale- certo che e VIOLENTE la CISTITE ATTINA-dopo 138 pulito pensavo di averlo risolto-il 9 gennaio mi sono dovuto ricredere se si risolve cosi va anche bene- il problema più grande e se ti deve rimettere il catetere perché non riesci a urinare quello e un grande problema perché il catetere i grumi lo tappa facilmente e ti vengono degli spasmi giganteschi come una donna che partorisce--ciao alla prossima speriamo bene------

[#16] dopo  
Utente 337XXX

oggi14/03/2016 torno a parlare della mia CISTITE ATTINA violenta durato dal9-01-2016al 5-02-2016-26 giorni di violenza inaudita mai come questa ultima crisi--e dal 5-03 ad oggi le urine sono sempre pulito per il momento solo che adesso mi si e creato un nuovo problema--- io ogni 3 mesi faccio tutti gli esami sarebbe- colesterolo- transaminasi- psa- urine- emocromo- creatinina- glicemia-azotemia-uricemia -ves-stanno tutti nella norma si a abbassato solo i globuli rossi 5m-a 4m-e200 purtroppo per il problema dell'ematuria sono passati 5 mesi solo che il mio dottore di fiducia si e dimenticato di metterci il PSA lo fatto dopo 3 giorni e il PSA e ripartito dopo 2 anni senza medicine era a 009adesso e a 050 sono andato a visita il7-03-2016 dal mio urologo-ecografia oky e digitale oky--solo che io volevo riprendere le medicine per il PSA ma lui l'urologo mi a detto per il momento non prendere niente e fra 3 mesi rifai il PSA e non ti preoccupare-tanto male che vada puo arrivare a 1 e poi l'androcur 100 mg che prendi fa male al cuore ci sono medicine migliore----mi a detto per quando riguarda la cistita attinica ti consiglio di prendere FIBRASE 50 mg 4 pillole al giorno 2 mattina e2 sera e l'ultimo ritrovato per la cistite attinica-io o letto in IE che FIBRASE e per la cistite interstiziale- non attinica -per il momento seguiti a prendere utrica mono-e capillarema come ti finisce incominci con FIBRASE e ci sentiamo fra 3 mesi col PSA--cosa ne pensate di FIBRASE e del PSA arrivato a 0.50 dopo 2 anni senza medicine o fiducia del mio urologo di fiducia- operatomi nel lontano 2001 nello stesso vorrei un vostro consiglio grazie per la vostra disponibilità------ciao

[#17] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Condividiamo sia l'invito a non preoccuparsi per il PSA, ia le indicazioni alla nuova terapia con Fibrase.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#18] dopo  
Utente 337XXX

torno di nuovo a disturbarvi e chiedo un vostro consiglio-- per quando riguarda la CISTITE ATTINICA sto passando i guai-- ma il problema non e questo--adesso il problema e il psa che con 70 giorni e arrivato da 0.50 a 1.67 e il mio urologo di fiducia che mi aveva sospeso l'androcur e mi aveva detto fai il controllo ogni 2 mesi se riparte ti faccio riprendere l'antrocur dopo 2 anni e ripartito solo adesso non mi vuole fare riprendere l'androcur da 100mg - mi a detto aspettiamo che il psa arriva a2.50 poi ti faccio fare la tac-pet cosi vediamo se ce qualche focolaio in corso e se ci sta eventualmente dopo la tac-pet vediamo come comportarci---sono andato dal mio medico di famiglia e gli o spiegato il caso e gli o detto faccio una visita da un altro urologo cosi vedo la differenza- il mio medico di famiglia me la sconsigliato- fai quello che ti a detto il tuo urologo e basta---mi sono perso di coraggio non bastava il problema della CISTITA ATTINICA che o- ci mancava anche l'aumento del psa---l'ematuria e tornato il 27/4/2016 fino il 4/5/2016 adesso di nuovo il 21/5/2016 e non so quando finisce grumi molto grandi solo non mi da nessun fastidio- non vorrei che FIBRASE mi a peggiorato le cose con capillarema l'ematuria mi e tornato dopo 4 mesi aspetto un vostro consiglio in merito a FIBRASE e al psa grazie 1000 alla prossima ciao

[#19] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
In effetti oggi una scuola di pensiero specialsitico spinge ad attendere un ulteriore innalzamento del PSA per poter poi cercare di comprendere tramite la PET da dove questo provenga. E' una posizione tutto sommato condivisibile, posto che il paziente sia fedele e non si soyttragga ai controlli. Su questo nel suo caso diremmo non vi siano dubbi. Le terapie per la cistite attinica sono tutte empiriche, non è preventivabile a priori se una possa essere più o meno efficace dell'altra.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#20] dopo  
Utente 337XXX

torno al mio caso il problema grande penso sia il PSA che in 6 mesi da 009e arrivato a 1.90 alla fine la notte non dormivo più o provato a cambiare l'urologo il mio che mi aveva operato nel lontano 2001 si e spento aprile a 74 anni e non voleva assolutamente che sospendevo 100 mg di androcur sono andato da un primario di una clinica privata abbastanza conosciuto mi a rifatto la visita sia davanti che digitale alla fine gli o dovuto dire del mio caso e lui mi a detto a fatto bene sospenderti 100 mg di androcur solo una volta arrivato il PSA a 1.90 bisogna riprendere le medicine 300mg puntura alla settimana di ANDROCUR per tre mesi-- poi fra tre mesi vediamo il PSA eventualmente non scende facciamo una TAC PET---io la TAC PET l'avevo gia fatto al SAN RAFFAELE di MILANO nel 2003 prima di iniziare la radio terapia il PSA era a 2.10 e non si vedeva niente da la TAC PET solo che il PSA aumenta bisogna fare la radio terapia-- adesso stiamo nel 2016 e il PSA e ripartito--per quando riguarda la cistita attinica non si puo fare niente l'unico rimedio e la camera iperbarica-- per il momento ti do una cura che do ai miei pazienti echinacea purpurea TM- sebal serulata TM 50 gocce mattina e sera per 30 giorni alterni20 riposo-urocistisan 1 al mattino per un mese alterni 20 riposo--vitamina C 500mg 3volte al giorno mattina pomeriggio sera per sempre totale 70 euro di medicine speriamo bene ciao alla prossima mi sono perso di coraggio ---quando o fatto la radio terapia il primario in confidenza mi disse adesso facciamo la radio terapia e per 7-8 anni non ai problemi poi ci sono le pillole e le punture e passera altre 7-8 anni poi che fai non ti vuoi morire mi sa che sta per arrivare ma io tengo duro scherzo anche perché l'ultima crisi della cistita attinica se pulito il 4 gnugno ciao almeno scrivendo rimango di buon umore ringrazio della vostra collaborazione------

[#21] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
E' quasi certo che con questo valore di PSA la PET risulterebbe negativa. Non tutti gli specialsiti consiglierebbero di riprendere già la terapia ormonale, comunque sono punti di vista.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#22] dopo  
Utente 337XXX

sono l'utente 337209 vi racconto il seguito della mia storia CISTITE ATTINICA--dopo3 mesi di ematuria di continuo fatto l'emocromo i grobuli rossi da 4m700mila a 3m300mila mi sentivo molto debole non mi reggevo in piedi- al quando mia moglie mi a detto andiamo al pronto soccorso- appena arrivato l'infermiere di turno mi a visto bianco cadaverico mi a detto passi avanti- e il primo settembre mi anno ricoverato in urologia fatto la cistoclisi fino al 22 settembre nudo nel letto solo col pannolone senza mai alzarti per 22 giorni- mi anno rimesso 2 litri e 750 grammi di sangue- metteva il sangue da sopra e riusciva da sotto- alla fine dopo vare prove - chudendo la cistoclisi- purtroppo usciva sempre sangue- alla fine anno deciso di operarmi mi anno fatto la TURB e mi anno trovato 2 carcinoma uroteliale papillare non invasivo di basso grado (morfologicamente compatibile con muscolare propria) microscopicamente libero da neoplasia-- me lo cavato abbastanza bene dopo tutto il problema che avevo- l'urologo che mi a operato mi a detto tieni presente che il 20/100 la colpa e dei 2 carcinoma ma 80/100 per cento e sempre la cistite attinica perciò seguiti a prendere anche le medicine che prendevi per la cistite attinica abbiamo cercato di suturare la parte della vescica che perdeva sangue-- dopo 6 giorni che mi anno operato alle 6 di mattina mi anno levato il catetere e fra 3 giorni ti mandiamo a casa invece la mattina alle 10 mi anno dimesso col pannolone e adesso sto facendo 10 terapia col BIO FEEDBACK sonda nel sedere e ginnastica KEGEL adesso di terapia ne o fatto solo 2 ed e faticoso miglioramenti per il momento non ancora si vede e mi anno detto che per rieducare le pelvi ci vogliono tre mesi minimo allora o cercato di fare queste 10 terapie a pagamento 450 euro ne avevo ordinato altre 10 terapie in ospedale ma dovevo aspettare il 29 novembre siccome adopero 4 pannolini al giorno ecco perché o cercato di fare 10 terapie a pagamento speriamo bene -fortuna che per adesso non o l'ematuria- o spesso gli spasmi -mi anno detto che e normale e sto prendendo BETMIGA 50 MG come terapia per 2 mese e fra 4 mesi dovrei rifare la cistoscopia di controllo---il problema sono i 4 pannoloni al giorno il resto sto abbastanza bene mangio fettine di cavallo una volta al giorno fra un mese rifaccio l'emocromo e vediamo se i globuli rossi sono risaliti- me lo cavato abbastanza bene per quando riguarda il psa sto facendo una puntura ogni 15 giorni di androcur da 300mg per il momento il psa e a0.20 ciao alla prossima

[#23] dopo  
Utente 337XXX

cosa ne pensate del mio problema dell'operazione TURB che mi anno fatto-tenete presente che gli urologi non volevono fare l'operazione ma dopo 22 giorni di cistoclisi e rimesso 2 litri e 750 grammi di sangue sono stati costretti a operarmi di TURB- quando tempo ci vuole per poter urinare come prima dell'operazione- mi anno detto che ci vuole oltre tre mesi- per poter recuperare di urinare come prima dell'operazione- dopo 20 terapie di FEEDBACK e esercizi- KEGEL-cosa ne pensate voi del mio caso- riesco a togliere i 4 pannoloni al giorno e riuscire a urinare come prima- grazie di un vostro consiglio alla prossima ciao

[#24] dopo  
Utente 337XXX

come mai non ce stato nessuna risposta alle domande che o fatto del mio caso sarebbe della turb delle 20 terapie di feedback- e vi o chiesto un vostro parere- grazie ciao alla prossima

[#25] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Non pensiamo che il trattamento endoscopico possa aver influito più di tanto sulla continenza, quanto piuttosto la perdita di elasticità della vescica dovuta alla radioterapia.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#26] dopo  
Utente 337XXX

oggi 3/06/2017 torno a parlare del mio caso sempre più difficile---operato di TURB il 22/9/2016 arriviamo al 3/6/2017 i problemi per quando riguarda l'ematuria e sparito- sono arrivati altri problemi quasi peggio dell'ematuria-- il 26/09/2016 dimessomi dall'ospedale sentivo un cordone in mezzo le gambe- come un osso non mi dava nessun problema- solo quel cordone mi dava fastidio vederlo- il 22/12/2016 il mio urologo nel reparto mi a rifatto la cistoscopia tutto ok- solo la vescica se un ristretto- io pero non gli o fatto presente di quel cordone che avevo in mezzo alla gambe- avevo paura- questo mi riporta di nuovo il sala operatorio- siccome non mi creava problemi mi faccio i fatti miei- dopo 4 mesi questo cordone mi e sparito e mi se aperto una fistola sotto il testicolo destro- lo fatto presente al mio urologo e lui mi a detto prendi 20 giorni agumentin 750 mg mattina e 750 sera se no si chiude bisogna parlare con un chirurgo e farlo asportare------ qui sta il bello vado dal primario 3 chirurgia in intramenia152 euro fatto la visita e lui mi a spiegato il caso--ti sei operato nel 2001 di k totale poi nel 2003 ai fatto radio terapia poi nel 2016 ti sei operato di TURB il problema e che non e una fistola anale- perché si trova sotto un testicolo--- ti spiego come stanno le cose siccome dopo la TURB ai avuto questo cordone dopo 4 mesi sviluppato a fistola per li momento fai un TAMPONE per stabilire un antibiotico preciso-- poi ti fai una tac con mezzi di contrasto alle pelvi-- una tac pet per stabilire una eventuale ripresa della malattia- se le cose vanno bene- possiamo fare una fistolografia- per vedere dove arriva la fistola- e poi eventualmente asportarla--- ma se non facciamo questi controlli vado ad asportare la fistola rischiamo che alla fine fai la pipi dalla fistola al posto del pisello-- il motivo e se quando ti anno operato di TURB- ti e uscito un cordone- e potuto succedere che la pressione dell'acqua in vescica e molto alta-- questi anno toccato l'nastomosi --dove sono collegati i tubetti delle urine e perde un po di pipi -che facciamo-la fistola non si deve toccare-- ti devi tenere la fistola per sempre ed e l'unica soluzione ogni tanto- ci metti un cerotto e vai avanti--solo che la fistola dopo aver preso per 10 giorni ciproxsin da 1000 esce sempre il pus che casino-- se rimane cosi non e tanto grave-se aumenta e un problema certo che la fistola e bastardo ogni 3 giorni si riapre esce il pus- il resto 3 giorni si chiude e non da nessun problema---ciao alla prossima speriamo bene-----

[#27] dopo  
Utente 337XXX

torno al mio caso sempre più complicato---fatto il tampone alla fistola risulta le urine il mio medico di fiducia mi a ordinato di prendere per 14 giorni ciproxsin da 1000 dopo 14 giorni dalla fistola lo premo esce sempre pus e dopo sangue poi ci metto eusin disinfettante e poi il cerotto per un giorno la fistola spurga e poi si chiude per 2 giorni tutto ok fistola chiusa il 3 giorno si riapre e di nuovo acqua prima pus dopo e per finire sangue sono 2 mesi che faccio questa operazione mi sono perso di coraggio---fatto il tampone come ordinato dal chirurgo fatto la tac alle pelvi col mezzo di contrasto oggi o fatto la tac pet adesso dovrei tornare dal chirurgo--- siccome il 2 giugno dovevo fare la cistoscopia sono andato in urologia dal mio urologo di fiducia- e gli o detto sono andato dal chirurgo che mi a consigliato- lui e mi a ordinato il tampone della fistola- la tac alle pelvi- e la tac pet - e mi a detto col tuo urologo ci parlo io del tuo caso-- invece il mio urologo non sapeva niente della visita fatto dal chirurgo- prima di incominciare la cistoscopia gli o detto guardi che la tac alle pelvi lo portato fammelo vedere- se seduto lo a letto fermare tutto niente cistoscopia mi dispiace ti devo mettere il catetere per 3 settimane e fra 2 settimane vieni in urologia e mi fai vedere se la fistola si e chiusa o spurga ancora---praticamente oggi sono 11 giorni che porto il catetere e il primo giorno che non o spasmi forti- ieri dopo la tac pet non avevo più spasmi-- sempre che non lo porto il catetere ma i primi 11 giorni e da morire spasmi ogni mezzora giorni e notte mia moglie se tanto preoccupato e mi a detto telefona all'urologo che ai sti spasmi cosi forti ma siccome le urine erano chiare significa che il catetere funziona 3 pillole di buscopan al giorno non gli faceva niente alla fine non o preso nessuna medicina infatti oggi sto benissimo non o spasmi------adesso torniamo alla fistola-- il primo giorno sarebbe 2 giugno messo il catetere il 3 giugno la mattina la fistola era chiusa pulito senza pus dico pulito adesso dopo 11 giorni dove stava la fistola non ce niente tutto pulito sembra il quel punto non ci sia stato mai la fistola---secondo un mio punta di vista se il mio urologo di fiducia mi metteva il catetere 3 mesi fa io non subivo le radiazione della tac pelvi e -della tac pet che o fatto ieri-anche perché la tac alle pelvi lo fatto nel 2016-il 28 devo tornare in urologia a fagli vedere la fistola che non ce più speriamo bene ----

[#28] dopo  
Utente 337XXX

torno sempre al mio caso- il -21/6/2107-ho fatto la tac pet- mi anno fatto la puntura del mezzo di contrasto- dopo2 ore mi anno fatto urinare- e poi mi anno fatto la tac pet -tutti i dolori spariti spasmi niente contento tutto ok- fatto la tac pet il giorno dopo nessun spasma nessun dolore sembrava una meraviglia la notte alle 3 mi sveglio per vuotare il catetere- mi rimetto al letto e controllo sempre la fistola e o notato che era aumentato di volume- prendo lo specchietto per vedere la fistola e noto 3 bolle grandi- o detto questo scoppia e si riapre di nuovo- la mattina mi sono preoccupato e o telefonato al mio urologo di fiducia e lui mi a detto non ti preoccupare se si riapre- ci metto il cerotto e ci vediamo il 26 a visita--il giorno stesso e scoppiato e usciva sangue come una fontanella solo sangue niente pus- il giorno dopo tutto chiuso--arriviamo al giorno 26 l'urologo controlla la fistola e mi dice per me la fistola e chiuso- solo devi portare ancora il catetere per 14 giorni- mi a detto il catetere e valido per un mese non ti preoccupare- gli o detto che la fistola il 23 giovedì sera riaperto- lui mi a detto non ti preoccupare- porti il catetere per altri 14 giorni e poi vediamo- mentre lui mi faceva la visita e arrivato un altro urologo e gli a chiesto quella fistola e venuto fuori dopo fatto la TURP e lui gli a risposto si- praticamente sono passato dalla padella alla brace- si dice dalle parte nostre----praticamente il chirurgo a detto io la fistola non la tocco perché se e vescicale e vado a togliere la fistola fai la pipi dalla fistola io non rischio - l'urologo sta provando con il catetere altre14 giorni per vedere se la fistola si chiude----siccome l'urologo non vuole dirmi che la fistola e stato causata dalla TURP vorrei un vostro parere-----il bello e il primario chirurgo se beccato 155 euro in intramenia poi mi a detto adesso qualsiasi cosa ti serve non devi pagare niente ti credo se lavato le mani come ponzio pilato metti un cerotto e vai avanti mi a detto ciao alla prossima-------

[#29] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Anche se le sue cronache sono piuttosto confuse, ci pare di capire che si sia instaurata probabillmente una fistola dell'uretra, non necessariamente causata dall'intervento endoscopico, in una situazione come la sua già vistosamente compromessa dagli esiti della radioterapia. La apparente negatività della TAC e della PET (sulle quali lei non ci fornisce dettagli) parrebbero confortare l'ipotesi di una manifestaziine sostanzialmente limitata ai piani superficiali. Sinceramente non saremmo molto ottimisti riguardo,ad una risoluzione spontanea, anche dopo aver portato a lungo il catetere, ma il tentativo è senz'altro legittimo. Altrettanto, concordiamo sul fatto che una eventuale risoluzione chirurgica, anche se poco invasiva, dovrebbe necessitare di attenzioni particolari poiché le recidive sono molto frequenti. Potrebbe essere utile il parere di un nostro Collega particolarmente esperto nella chirurgia dell'uretra. Non ve ne sono molti in giro.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#30] dopo  
Utente 337XXX

DR Paolo Piana ti ringrazio della risposta siccome non avevi i risultato della TAC e della TAC-PET non ai potuto pronunciarti-- adesso io ti do tutti i risultati per avere una migliore risposta e ti ringrazio anticipatamente-------a questo punto andiamo alla mia fistola terribile-TAMPONE della fistola-antibiogramma-ceftriaxone l(++)ciprofloxacina s (+++)netilmicina s(+++)ofloxacina s (+++)cefalexina ir (+) il resto (0) a questo punto il mio medico di fiducia mi a detto- questo per me e una fistola uretrale ---risultato della TAC siccome e una pagina intera dico le cose più inportante ----in prossimita del passaggio tra uretra prostatica e menbranosa, all'altezza del diaframma urogenitale dove si apprezza circoscritta placca di ispessimento ti mediana- paramediana dx a disomogenea impregnazione contrastografica, senza dimostrabili raccolte ascessuali-- esiti di TURP con collo vescicale svasato. vescica regolare--da ricordare al chirurgo di riferimento un esame RM mirato o una fistolografia---- stop-- adesso andiamo alla TAC PET in loggia prostatica inferiore, intorno al catetere vescicale, sospetta per lesione di natura eteroproliferativa. utile a giudizio clinico, ulteriore approfondimento diagnostico. concomita ulteriore, minuta area di focale iperaccumolo del radiofarmaco (suv max2.9) nel contesto della parete superiore paramediana destra della vescica, anchessa sospetta per lesione di natura eteroproliferativa negative i restanti distretti corporei esaminati FINE---le faccio presente come stanno le cose---il 12/6/2017 vado in urologia per fare la cistoscopia dopo 6 mesi al mio urologo di fiducia- gli o fatto presente che per la fistola era andato dal chirurgo di cui lui mi aveva consigliato-- e il chirurgo mi a fatto la visita e mi a ordinato il tampone alla fistola la TAC-alle pelvi- e la TAC- PET--a l'urologo gli o detto i risultati della TAC alle pelvi ce lo- se lo vuoi vedere appena la vista mi a detto ti devo mettere il catetere per 21 giorni e fra 14 giorni torni in visita per farmi vedere la fistola--l'urologo a detto per me e una fistola anale--- portando il catetere per 11 giorni la fistola era sparita non si trovava dove stava il 21/6/2017 mi anno chiamato per la TAC-PET la mattina controllo la fistola non cera più- alle 15 del giorno in cui o finito fare la TAC-PET mi erano spariti tutti gli spasmi tremendo che avevo vado a vedere dove era la fistola e o visto 3 bolle o detto tra di me questo si apre e difatti e scoppiato sangue in abbondanza e il giorno dopo si e richiuso--il 24 si e riaperto di nuovo o telefonato al mio urologo e gli o detto che la fistola si era riaperta- lui mi a detto tanto ci vediamo il 26 in urologia --il 26 vado in urologia l'urologo mi a visitato la fistola e mi a detto per me la fistola e chiusa-solo devi portare il catetere per altri 14 giorni e poi ci rivediamo in urologia e stabiliamo che fare---- adesso dovrei tornare dal chirurgo perché lui mi a detto fai tutti gli esami poi torni da me per farmi vedere i risultati tanto lui a detto anticipatamente che se la fistola era uretrale lui non lo toccava mi a detto metti un cerotto e vai avanti---o finito il mio racconto--- ringrazio sempre di una vostra risposta gradita--- alla prossima mi dovevo pure sfogare con qualcuno del mio caso grazie di nuovo---ciao----

[#31] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Purtroppo queste fistole e relative raccolte ascessuali sono un problema spinoso nei pazienti radiotrattati e nessun chirurgo ha veramente piacere di mettervi mano. Peraltro se non è sufficiente tenere il catetere, anche a lungo,la situazione andrà comuque risolta. Le consiglieremmo di sentire il eventualmente il parere di un nostro Collega veramente esperto nella chirurgia dell'uretra. Non ve ne sono molti, purtroppo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#32] dopo  
Utente 337XXX

torno a darvi notizie della mia fistola uretrale il 2 giugno dovevo fare la cistoscopia e il mio urologo di fiducia mi a messo il catetere e mi a detto se questo e una fistola uretrale portando il catetere cerchiamo di chiuderlo---il 2 giugno al posto della cistoscopia mi a messo il catetere per 28 giorni i primi 12 giorni la fistola era sparita non cera traccia poi mi anno chiamato per fare la TAC PET mi anno iniettato il mezzo di contrasto il giorno dopo la fistola a fatto 3 bolle e si e riaperto più violenta di prima- pus -acqua- sangue -poi 2 giorni si chiudeva il terzo giorno scoppiava e usciva di tutto--torniamo a oggi29/07/2017 sono 50 giorni che porto il catetere e la fistola e quasi chiusa non scoppia più come prima solo ogni 2 giorni lo premo esce una goccia dico goccia di pus e basta poi per atri 2 giorni e sempre pulito non ci esce niente- adesso il 7/8/2017 devo togliere il catetere che porto e mettere un altro perché sono passati 28 giorni il catetere non mi da problemi lo sopporto abbastanza bene--- l'infermiere a detto a l'urologo perché non gli facciamo la fistolografia e l'urologo gli a risposto se la fistola e uretrale e arriva a l'uretra che abbiamo risolto-- e meglio fargli portare il catetere e cercarlo di chiuderla-- poi lui mi a detto per quando riguarda la cistoscopia lo possiamo fare a settembre non ci sono problemi-- se lo facciamo adesso entrando col cistoscopio posso fare danni preferisco farlo a settembre la cistoscopia--attualmente la mia situazione e questa solo o un piccolo problema mi risale le urine dal catetere le o fatto presente all'urologo e lui mi a detto purtroppo ai spasmi ecco perché le urine ti torna indietro ma non ci sono problemi-- secondo me la fistola non si chiude definitivamente le urine passano nell'uretra e risalgono dal catetere -siccome porto sempre un piccolo pannolino la notte pulito- il giorno siccome cammino e il pannolino mi si bagna di urine-- ma l'urologo dice di no e la fistola che non si chiude ed e un grande problema speriamo bene io o fiducia dell'urologo per il momento- e il primario del reparto urologia-- non e quello che mi a fatto la TURB e mi a causato la fistola-- solo adesso il mio urologo di fiducia sta cercando di riparare il danno causato dalla fistola--ciao alla prossima vi faro sapere come vanno le cose