Utente 399XXX
Buonasera, sono una ragazza di 21 anni. Oggi ho avuto un episodio di dolore all'ombelico, questo dolore si accentua quando faccio dei movimenti o contraggo gli addominali. Il dolore aumenta però decisamente nell'urinare, soprattutto verso la fine, tanto che devo rimanere per un po' sul wc per poter camminare in posizione eretta. Se sono seduta non sento nessun dolore. Il dolore all'ombelico si irradia anche nella zona della vescica, quindi pensavo si trattasse di cistite. Diverse volte nel corso degli anni mi è successo questo episodio, solitamente dopo due giorni non c'è più. Ho anche notato che tenendo la zona al caldo il dolore diminuisce, quindi diverse volte ho anche pensato fosse un problema dato dal freddo. Vorrei sapere cosa potrebbe essere e se devo preoccuparmi.
Ringrazio in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
4% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
G.le utente
Difficile fare ipotesi. La cosa più semplice che potrebbe essere è una cistite. Ne parli col suo medico curante. Magari le fa fare un esame urine e un urinocoltura. Mi faccia sapere. A presto
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#2] dopo  
Utente 399XXX

La ringrazio molto per la risposta. Anche se il dolore è praticamente scomparso oggi andrò dal medico di famiglia per esporgli il problema e capire se è il caso di fare qualche esame o visita specialistica, Le farò sapere.
Buona giornata

[#3] dopo  
Utente 399XXX

Buon pomeriggio, ho visto poco fa il mio medico curante. Avendomi tastato l'addome mi ha detto che non notava nulla di particolare, che l'addome era morbido e il dolore non lo sentivo quasi per niente. Mi ha detto che probabilmente era legato ad un infezione intestinale, avendo avuto negli ultimi tre giorni problemi del genere, che poi si era spostata anche sulla vescica. Ho chiesto se era utile fare qualche esame e visita specialistica ma mi ha detto che non era il caso. Mi ha detto di prendere codex per l'intestino e monuril in caso il dolore fosse stato insopportabile. Io in realtà non ho intenzione di prendere l'antibiotico e sinceramente sarei stata più serena se mi avesse prescritto qualche esame per controllare, visto che non so quanto possa essere realmente imputabile alla cistite questo dolore! Lei che ne pensa? Ora non ho più problemi ed è tutto passato

[#4] dopo  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
4% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
Non posso dire niente su quello che le è stato detto dato che un collega l'ha visitata ed io no. Se non ci sono sintomi importanti, può anche attendere qualche giorno prima di iniziare la cura. Beva molto mi raccomando. Cordiali saluti
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi