Utente 213XXX
Salve dottori, oggi ho ritirato l'ecografia prostatica e addome e aspetto al piu' presto di andare dall'urologo, ma siccome è in ferie chiedo a voi esperti qualche delucidazione, il risultato:

ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO - ECOGRAFIA PROSTATICA TRANS-RETTALE

Fegato a volumetria aumentata (diam.long.dx = 168 mm) a margini regolari ed a struttura parenchimale caratterizzata da nodulo angiomatoso capillare del VI-S di 11x10x13 mm. Colecisti ipotonca alitisasica. Non ectasia delle vie biliari, delle vene sovraepatiche e della vena porta (12 mm, a flusso epatopeto).
Pancreas normoconformato a volumetria regolare (diam. a-p cefalico= 30 mm).
Milza regolare per volumetria e struttura (diam.long. = 108 mm); splenucola parailare inferiore (12x10 mm).
Rene dx a morfovoluetria e struttura regolari (diam. long. = 115 mm, diam. l-l = 42 mm, diam. a-p = 48 mm)
Non reperti urolitiasici nè focali.
Rene sx a morfovolumetria e struttura regolari (113x45x49 mm) ; non reperti urolitiasici nè focali. Non ascite.
Ernia spraobelicale di 38 mm con porta di 10 mm. Ulteriore ernia in sede inquinale sx di 23 mm con porta di 8 mm.
Vescica distesa esente da lesioni di parete; la base appare appena sollevata dal lobo medio prostatico. Dopo minzione discreto residuo urinoso (circa 35-40%).
Prostata valutata con scansioni transpubiche e transrettali a volumetria aumentata in relazione all'età (diam. l-l = 43 mm, diam. a-p = 29 mm, diam.s-i = 48 mm) a margini lobulati con lobo medio iperplasico ed iporiflettente (27x20 mm) come da flogosi. Numerosi microfoci calcifici in sede centrale e paracentrale. Addensamento strutturale nodulare on sede lobare sx di 12x8 mm. Non lesioni della capsula ghiandolare. Non linfoadenomegalie locoregionali.

Sesso maschile 48 anni

Fibrinogeno (derivato) 479 mg/dl (questo è l'unico valore fuori tolleranza delle analisi del sangue)

PSA totale 0.93 ng/ml
PSA Libero 0.15 ng/ml

Devo preoccuparmi..?? è un tumore..?? grazie mille in anticipo.
.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il bassissimo valore del PSA esclude di per sè qualsiasi sospetto tumorale. Si rileva unicamente un ingrossamento della prostata, tipico dell'età matura, forse solo un poco più accentuato di quanto ci si aspetterebbe a 47 anni. Vi sono i segni di propbabili precedenti infiammazioni, ora stabilizzate (miicrofoci calcifici).Questo quadro è ovviamente da porre in relazione con eventuali suoi disturbi che lei omette di dettagliarci. Un nostro Collega specialista in urologia che la valuti direttamente potrà trarre le conclusioni.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 213XXX

Salve Dottore, grazie innanzitutto per la rapida risposta, certamente lei ha bisogno di sapere i miei disturbi : eccessivo bisogno di urinare, urina con bassa pressione e di colore chiarissima (tipo acqua), a volte mi sveglio 3 volte in una notte (calcolando che bevo un po' piu' del normale), non ho mai trovato tracce di sangue nelle urine o nello sperma, ultimamente pero' ho natato che la quantità di sperma è diminuita (poche gocce, calcolando che mi masturbo regolarmente a volte anche 3/4 volte al giorno).
Riesco a notare anche che il bisogno di urinare aumenta se vado in moto per moto tempo e se mangio qualcosa di piccante o molto salato e molti grazzi e zuccheri.
Non accuso nessun dolore particolare, e quindi non ho mai fatto una cura con medicine.
Dottore scusate , ma non riesco a ricordare niente altro....
Grazie e buon lavoro.

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
I suoi disturbi sono compatibili con quanto rilevato dall'ecografia e probabilmente anche con un'attività sessuale francamente eccessiva. Probabilmente i suoi disturbi potranno essere attenuati con cure farmacologiche e qualche buon consiglio ... Il nostro Collega che la valuterà direttamente saprà consigliarla per il meglio.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 213XXX

Dottore grazie ancora per i preziosi consigli ero molto depresso (per paura) e adesso dopo poche parole con voi, mi sembra di rinascere, ancora grazie e buon lavoro.

[#5] dopo  
Utente 213XXX

Dott. Piana , rileggendo la eco, la mia curiosità si è fermata su questa frase " Addensamento strutturale nodulare on sede lobare sx di 12x8 mm ", e vedendo la parola "nodulo" vorrei chiederle al riguardo cosa ne pensa......potrebbe essere sospetto..?? Deve essere tenuto sotto controllo? forse l'urologo mi consiglierà una biopsia..??

Grazie ancora, io capisco quanta gente preoccupata vi chiede consigli/pareri sottrendovi molto tempo, ma a volte le parole di un Dottore possono migliorare la vita dei malati.
Buon lavoro

[#6] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
La situazione è ancora da correlare con la palpazione della prostata da parte dello specialsita, d'ogni modo i livelli del PSA sono veramente troppo bassi per indurre sospetto.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#7] dopo  
Utente 213XXX

ok Grazie Dott. Piana, le faro' sapere cosa dirà l'urologo, appena riesco ad andare.........

[#8] dopo  
Utente 213XXX

Salve Dott. Piana, oggi sono stato dall'Urologo, beh sul referto ci sono solo due parole " prostata parenchimatosa, liscia "
Terapia: Novixon 1 cp/di X3 mesi

Mi sembra un po' strano perchè del nodulo (che non mi fatto dormire per molte notti) non riferisce niente...!!

che ne pensate Dottore..??

[#9] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Noi non possiamo palpare la sua protata a distanza, se il nostro Collega ha espresso quel tipo di giudizio, non abbiamo motivo di avere dei dubbi.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#10] dopo  
Utente 213XXX

Si certo Dottor Piana, sapete, a me che non sono del settore mi sembra strano che con una semplice palpazione si possa capire se c'è un tumore.........magari se è all'esterno si puo' "sentire" ma se è all'interno della ghiandola, non riesco a comprendere come si puo' essere sicuri............premetto, questo è il mio modo di vedere da "ignorante" della materia, in realtà, sicuramente, invece si puo' "sentire" anche se è all'interno e magari anche se è piccolo, ................era questo il mio dubbio Dottore, niente altro...!!
Dottore mi dovete scusare, in realtà, io avrei preferito che mi avesse detto, facciamo una risonanza +psa+visita ogni anno cosi' da essere controllati, ......ripeto questo lo penso io che non sono medico. Propabilmente visita+psa è sufficiente....!!
Dottore scusate ancora per le troppe domande, vi tengo informato eventuali sviluppi inerenti questo problema, vi ringrazio molto e vi auguro Buon Lavoro.

[#11] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Fino a poche decine di anni fa (la prima parte della mia carriera) la diagnosi di tumore della prostata era basata esclusivamente sulla palpazione diretta. La percezione delle alterazioni palpatorie fa parte del bagaglio culturale spoecifico dello specialsita in urologia che, con l'esperienza, riesce a riconoscere quadri tipici e dettagli anche finissimi. Gli accertamenti moderni molto spesso non fanno che confermare quanto rilevato dalla visita. In conclusione, con un PSA inferiore ad 1 ng/ml nessuno specialsita penserebbe di sottoporla ad ulteriorì e costosi accertamenti.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#12] dopo  
Utente 213XXX

Dottore, come al solito molto esaudiente, disponibile, preciso, serio, professionale, ancora grazie per le sue risposte, rimane il mio desiderio di informala di ogni sviluppo.

una mia curiosità : quindi con un PSA basso, è quasi impossibile avere un tumore (da quanto ho capito)

Grazie ancora e buon lavoro.

[#13] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Secondo le attuali linee guida internazionali, il rilievo di un PSA inferiore ad 1 ng/ml prima dei 50 anni comporta innanzi tutto molta tranquillità e l'indicazione a ripetere l'esame anche dopo 5 anni.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#14] dopo  
Utente 213XXX

ok Grazie Dottore, le auguro buon lavoro.

N.B. a breve postero' un nuovo post. riguardante un altro mio possibile problema riguardo l'apparato urologico (è un problema non accertato, ma sospettato dall'urologo presso cui sono andato per fare la visita alla prostata, (non so se posso continuare in questo post, perchè ha diverso problema) per cui apriro' un nuovo post e preferirei che mi rispondesse lei Dottore Piana.
Certo sono bene accettati anche altri professionisti, ma vorrei ricevere il parere anche suo.

[#15] dopo  
Utente 213XXX

Salve Dottor Piana, oggi ho ritirato il referto di cotologia urinaria (prescritti dell'Urologo), ecco il referto:

Materiale di esame:
A citologia esfoliativa urinaria I campione (SURETHIN)
B " " " II " "
C " " " III " "

Referto:
A, B C , Isolate cellule delle alte e basse vie urinarie senza atipie.

Dottore cosa ne pensate..???
Grazie ancora e buon lavoro.

[#16] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Esame del tutto regolare.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#17] dopo  
Utente 213XXX

ok Dottore grazie, una curiosità, ma ci fosee qualcosa (anche un piccolo tumore) , questo esame risulterebbe un po' fuori norma ?? Oppure potrebbe risultare buono anche in presenza di tumore, anche se piccolo.
Buon Lavoro.

[#18] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
La citologia urinaria è comunque un esame poco sensibile e poco specifico, i risultati sono sempre da interpretare combinandoli con altri esami e con gli eventuali sintomi.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing