Utente 239XXX
Salve,nell'ultimo anno a causa di vari problemi sia depressivi che di salute ( ho subito una trasfusione per perdita ematica causata da ulcera duodenale che mi ha portato l'emoglobina a 6) , ho perso il desiderio sessuale ed è venuta a mancare sia l'erezione che si è sommata a un ben altro grave problema di eiaculazione precoce( talvolta non riesco a controllare nemmeno la penetrazione)..Ho avuto problemi di anemia sideropenica e dopo un ricovero per quanto riportato prima ho fatto svariati esami come colonscopia,gastroscopia ,raggi torace ,ecografia e pet finale ( per cea leggermente alto) ma tutti sono risultati negativi. E' un problema che so complesso e sicuramente lo stress psicofisico incide ma vorrei provare un alternativa che mi permetta stress a parte di risolvere il problema.Saluti

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

per "provare un alternativa che le permetta, stress a parte, di risolvere il suo problema...” bisogna ora, senza perdere altro tempo in internet, sentire in diretta un bravo ed esperto andrologo.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

https://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 239XXX

grazie, lo faro' .. unica cosa: durante il ricovero tra gli svariati controlli il primario dell'ospedale mi ha anche effettuato una palpazione testicolare non rilevando nulla,io in effetti non sento dolori particolari se non una vena leggermente ingrossata ma comunque distante dal testicolo stesso.Il cea leggermente alto poteva stare a significare un tumore testicolare? e per ultimo : avendo subito una trasfusione in passato non potrò mai assumere farmaci per l'impotenza perché puo' risultare rischioso? Mi hanno dimesso avendomi diagnosticato una colite ulcerosa con anemia sideropenica ma non so se tar gli innumerevoli controlli mi hanno valutato anche la funzionalità testicolare.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

troppe questioni in sospeso!

"Il CEA leggermente alto” da solo poco ci dice; "una trasfusione in passato NON può impedire l’assunzione di farmaci per l'impotenza ...”

Infine sulla sua "funzionalità testicolare”, controllata o meno, solo al suo andrologo di riferimento può chiedere chiarimenti.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com