Utente 315XXX
Buonasera, io credo di avere un problema di disfunzione erettile, io all'età di 14 anni ho avuto una torsione del testicolo che non è stata presa in tempo e ora ho un testicolo solo e per di più ho anche il pene storto e non so il perché, da un po' di tempo non mi sento più come prima sessualmente parlando e mi sembra proprio che il mio pene non mantenga l'erezione come prima che mi sentivo indistruttibile, l'ultima volta mi è andato in erezione...solo che dopo lei mi ha masturbato energicamente stringendolo in mano e a quanto pare la pelle del mio pene non lo sopporta proprio...infatti la pelle è diventata tutta rossa e mi faceva male e ovviamente non riesci più a fare niente e quindi si ammoscia e basta. Se mi masturbo io non accade perché so come prenderlo in mano e come farlo ma se lo fanno altre la cosa è molto diversa...cioè diventa rosso anche se lo faccio io ma solo dopo che mi sono masturbato parecchie volte anche se le volte che lo faccio adesso che ho quasi 38 anni sono molte meno rispetto a qualche anno fa quando mi definivo come ho scritto prima indistruttibile, ho fatto degli esami dove sia il testosterone che il testosterone libero mi hanno detto che risulta regolare e quindi anche quello non può essere la causa del problema, ho un problema alla gengiva causato da due denti sovrapposti e che sono anni che mi danno problemi, fastidi e sanguinamenti...ve lo dico perché ho letto su alcuni quotidiani che c'è un correlazione tra i problemi gengivali e la disfunzione erettile e quindi mi sembrava giusto informarvi. Ci potrebbe essere qualche altra causa organica? magari un problema di circolazione sanguigna? mi sento sempre stanco e già quando mi alzo al mattino già mi sento stanco e per non parlare la stanchezza alle gambe...infatti io non posso fare sesso in posizioni strane perché le mie gambe si stancano, mi fanno male e quindi devo lasciare perdere il tutto.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

purtroppo situazioni cliniche complesse e particolari, come la sua, richiedono sempre un primo passo decisivo e fondamentale, cioè una visita clinica diretta; senza questa noi, da questa postazione, nulla le possiamo dire di preciso e mirato.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com