Utente 136XXX
Buongiorno scrivo per mia moglie di 31 anni in gravidanza al nono mese. Da circa 3 mesi dopo l ecografia alle vie urinarie presenta una idronefrosi che è andata leggermente aumentando. Non ha dolore e per il resto è tutto nella norma. Questa idronefrosi al rene destro era 32 mm alla prima ecografia, alla seconda 30mm e all ultima ecografia 47mm. Abbiamo consultato 2 urologi che hanno consigliato di attendere oramai l’imminente parto e dicendo che la situazione si sarebbe poi risolta da sola in quanto relativamente frequente in gravidanza . La prima volta a metà/fine luglio aveva urino cultura positiva 800000 e dopo una settimana di Augmentin è da agosto che ogni 15 giorni fa urino cultura che risulta NEGATIVA. Esami del sangue azotemia e creatinina vanno bene. Vorrei sapere in quanto fortemente ipocondriaco se ci sono rischi che il rene possa rompersi. Ho il vizio di cercare notizie sul web e mi sono spaventato, visto che internet associa ogni sintomo a condizioni estremamente gravi. Grazie buona giornata

[#1] dopo  
Dr. Mauro Seveso

40% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
BASIGLIO (MI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore
innnanzitutto auguri per la nascita del figlio a lei e alla moglie.
Per quanto riguarda il caso clinico presentato, l'idronefrosi ( dilatazione del rene) è dovuta ad un rallentamento dello scorrimento dell'urina dal rene alla vescica. Tale fenomento, soprattutto a destra, è fisiologico durante la gravidanza sia per la compressione sull'uretere determinata dal feto che per alterazioni ormonali. In caso di assenza di coliche il quadro deve essere solo monitorato senza intraprendere atteggiamenti terapeutici aggressivi. Il rene non scoppia.
La dilatazione può pero determinare febbre e come detto coliche renureterali. In questo caso deve contattare subito il suo ginecologo ed esegure una immediata valutazione urologica. Senza questi sintomi stia tranquillo.
Dott. Mauro Seveso

[#2] dopo  
Utente 136XXX

La ringrazio della risposta gentile. No febbre non l ha mai avuta perché da ipocondriaco spesso verifico temperatura e pressione e la temperatura è sempre sui 36,7, pressione 105/60 (l ha sempre avuta bassa). Come dolori all’inizio qualche mese fa avvertiva leggeri dolori nel fianco destro ma molto leggeri (infatti fu scoperta per caso questa idronefrosi) e ultimamente i dolori non ci sono se non qualche doloretto nella parte destra ma anteriore (soffre di aria intestinale e stipsi). Ai controlli i due urologi hanno detto che il dolore era assente perché il restringimento del tubicino che dal rene porta alla vescica (uretra credo sia non ricordo il nome) è stato graduale e non immediato nel tempo. Oramai mancano 4 settimane al parto. Le volevo chiedere una cosa che ho letto sul web (internet ogni cosa associa cose gravissime). Ho letto che il rene si può rovinare e venire una insufficienza renale in seguito a queste condizioni. Possibile? Allora metà delle donne che sono in giro che hanno avuto questo problema avrebbero una insufficienza renale.... internet mi ha fatto diventare da anni ansioso e ipocondriaco. Grazie ancora buona giornata