Utente 528XXX
Buongiorno mi sveglio 2/3 volte la notte per urinare faccio presente ho ipertrofia prostatica benigna prostata aumentata 53x26 x47 mm vescica normodistesa esente da grossolane alterazioni endoluminali e parietali residuo post funzionale di circa 50cc poi accuso piccoli fastidi internamente nell' uretra prima e dopo minzione ho eseguito esame citologico 3 campioni questo è il referto:abbondanti emazie.granulociti neutrofili.rare cellule uroteliali con lieve atipie (AUC)..Stasera comincio ciproxin500.g PS a volte ho bruciori nella eiaculazione ...E nell' urinare il getto è molto debole... GRAZIE aspetto vostra risposta.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
La vera cistite nel maschio è un'evenienza molto rara a differenza della donna. Quasi sempre nel maschio i disturbi delle basse vie urinarie sono legati alla prostata e certamente questo accade anche nel suo caso. Vi è anche un discreto sanguinamento microscopico, che può essere associato alla prostata ingrossata, ma che sarebbe opportuno chiariure meglio almeno una volta con l'esecuzione di una endoscopia (uretro-cistoscopia). A parte l'antibiotico, immaginiamo lei sia in cura (o lo sia stato) con uno dei noti farmaci alfa-litici in grado di facilitare la minzione. Se nonostante la terapia i fastidi persistessero e la diagnosi di ingrossamento prostatico benigno fosse definitivamente confermata, si potrebbero porre indicazioni ad un intervento disostruttivo endoscopico.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 528XXX

Grazie del consulto , infatti per la prostata sono stato in terapia con xatral ma l ho sospesa poiché mi abbassava pressione e in più avevo delle fitte altezza torace.ora sto assumendo dei integratori .Non so se potrei provare a cambiare terapia ma penso che i principi attivi alla fine siano tutti uguali.grazie per ora.

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Sull'incerto significato degli integratori abbiamo già parlato in moltissimi altri consulti in questa sede.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing