Utente 528XXX
Cerco di spiegare brevemente la mia situazione.
Circa due settimane fa ho avuto dei problemi legati al pene. Ho avuto perdite uretrali e involontarie grigiastre, dolore durante e post minzione e una zona del prepuzio arrossata.
Mi sono rivolto al mio medico di base (mi sembra urologo) che mi ha prescritto analisi. Ho fatto tampone uretrale e urinocultura, ma non è emerso nulla. Appena ha potuto verificare di persone cosa avessi, ha detto che si tratta di qualcosa relativo a funghi "recidivi", ovvero già avuti in passato ma mai curati, che avevano causato quest'arrossamento di una striscia a forma di anello del prepuzio.
Mi ha detto di usare un certo detergente antimicotico.
La zona del prepuzio colpita è una "striscia" a forma di anello che è arrossata e perde di elasticità. Questa striscia mi rende dolorosa l'erezione, al punto di non poterla portare a termine, in quanto "strozza" l'asta del pene.
Sono andato a controllo una settimana dopo, e gli ho avevo chiesto se avessi fimosi.
Mi ha detto assolutamente che non è fimosi e di continuare con il detergente.
È vero che bisogna fidarsi del medico, ma rimango un po' scettico, sia perché mi ha detto che sono funghi senza dirmi quali fossero nello specifico e soprattutto sulla questione fimosi.
Vi chiedo di gentilmente di consigliarmi sulla strada futura da percorrere, se continuare a fidarmi ciecamente nel medico oppure se provare ad andare da uno specialista.
Distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Questa è una situazione in cui la valutazione diretta è imprescindibile, a distanza non è possibile esprimere alcun giudizio. Se i risultati non si vedono, nonostante la terapia, sarà opportuno sottoporsi ad una vera visita specialistica urologica. Sarà poi il Collega a decidere se si tratti di un problema chirurgico (fimosi) ovvero una irritazione da avviare alla competenza del dermatologo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing