Utente 404XXX
Buonasera vi scrivo per una situazione che mi sta spaventando e non poco.
Settimana scorsa sono stata dal mio ragazzo e abbiamo avuto frequenti rapporti (protetti con preservativo) e preliminari. Sabato scorso, ho iniziato ad avvertire (dopo un giro in bici con lui) un leggero fastidio alle parti intime e da lì ho iniziato a urinare con difficoltà. A ciò con il passare dei giorni si è aggiunto un leggero bruciore e minzione ridotta ma frequente, per poi raggiungere il picco ieri con dolori/bruciori atroci persistenti. Ieri e oggi ho preso delle buste per sfiammare.
Oggi non ho quasi più fastidio, urino senza particolare fatica ma molto spesso (stamattina avrò fatto 5 minzioni abbondanti ogni 20 min). Oltretutto ho un ritardo con il ciclo, cosa mai accaduta visto che tendo spesso ad averlo in anticipo, quindi sono preoccupata. Vorrei capire cosa mi sta succedendo.... Cistite e ritardo delle mestruazioni possono avere una correlazione? La cistite (sempre se sia tale) può essere stata dovuta al continuo sfregamento causato dai preliminari e dai rapporti?

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il seppur modesto trauma dell'attività sessuale e dellasella (specie se non ci si è abituati) può certamente facilitare l'insorgenza di una cistite, se le condizioni locali sono predisposte. Il fattore più comune è la contaminazione della pelle e delle muscose dell'area genitale da parte di batteri di origine intestinale. questa colonizzazione è spesso dovuta ad una malfunzioen intestinale (stitichezza o colite) ed allo squilibrio della flora batterica residente. Se i disturbi sono sopportabii, sarebbe opportuno eseguire un esame delle urine con urocoltura prima di iniziare qualsiasi terapia antibiotica. Nel frattempo, beva moltissima acqua.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 404XXX

Gentilissimo, la cistite è passata.
Fortunatamente ad ora non ho mai sofferto di problemi intestinali, anzi, sono abbastanza regolare.
Quello che voglio sapere quindi è, perché ho avuto questa cistite, se devo preoccuparmi ecc ecc.
Poi questa può avere influito sul mio ciclo? Perché ormai sembra non voler più arrivare.. . .

[#3]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
La causa più comune della cistite la abbiamo spiegata nel nostro precedente contributo, precisiamo che codeste condizioni favorenti si possono manifestare anche in modo episodico. D'ogni modo la regolarità della funzione intestinale talora non corrisponde ad un corretto equilibrio della flora batterica, che può risentire di altri fattori, come ad aeempio l'alimentazione. In linea di massima non vediamo ragioni per cui la cistite debba influire sulla regolarità del ciclo mestruale, ma questo trascende un poco le nostre competenze specialistiche.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing