x

x

Emoglobina angiomiolipoma

Ho scoperto attraverso esami di routine e per caso (a febbraio tutto ok) che mia madre di 87 anni, già microcitemica, aveva Hb 5, 7.
E’ stata trasfusa e portata a 8, 9.
I medici hanno riscontrato un angiomiolipoma (tramite tac con mezzo di c) di 7, 5 cm sul rene sin per il resto sangue occulto negativo, esame citologico urine negativo, cistoscopia negativa.
Immagino che ad una persona della sua età, ciò comporti una vigile attesa visto che è multitrattata avendo ipertensione, assumendo Pradaxa e metformina e anche adenuric.
Ma ringrazio gentilmente qualcosa vogliate rispondere perché non so se sarò agendo per il meglio.

Al momento ho avuto solo risposte vaghe anche dal medico di base
Grazie
[#1]
Dr. Alessandro Sciarra Urologo 423 29 9
Buongiorno,
generalmente la diagnosi radiologica con ecografia e successiva TC di angiomiolipoma e' attendibile. Come giustamente afferma, generalmente per un angiomiolipoma si ha un atteggiamento di attesa.
Non frequentemente un angiomiolipoma raggiunge i 7 cm indicati e se puo' essere causa di anemizzazione qualche dubbio sulla diagnosi radiologica viene.
Farei quindi controllare come secondo parere le immagini alla TC ed eventualmente approfondire con una RM addome pelvi.
Se comunque continua una anemizzazione cosi' importante non trovando altre cause, allora la rimozione chirurgica puo' diventare necessaria

Un cordiale saluto

Prof Alessandro Sciarra

Prof. Alessandro Sciarra
Prof I fascia Universita' Sapienza di Roma
Specialista in Urologia
alessandro.sciarra@uniroma1.it