Referto ecografia

Buongiorno Dottori.
A luglio sono stato al pronto soccorso in seguito ad una colica, la dottoressa mi disse che un calcolo sicuramente l'avevo buttato e dalla tac era emerso una millimetrica formazione litiasica e che nella posizione anche in cui era non dava fastidio.
Mi ha prescritto comunque delle bustine per un mese e ho bevuto come mio solito tanta acqua.
Sempre su consiglio della dottoressa del pronto soccorso, ho eseguito poi un'ecografia.
Dall'ecografia non è emerso nulla, tutto nella norma, i reni in perfetta salute, anche se mi hanno detto che essendo una millimetrica formazione litiasica non era possibile vederla tramite ecografia, quindi come può essere che si era sciolta come no.
Nel referto però c'è una dicitura che non mi convince affatto.
Ovvero: prostata aumentata di dimensioni DAP 28 mm DT 35 mm ad ecostruttura disomogenea per la presenza di calcificazioni contestuali.
Che significa?
Non mi hanno detto che c'era qualcosa che non andava.
Tra l'altro stamattina mi sono accorto di avere nella biancheria intima una macchiolina rosata, come se mi fosse uscito un po' di sangue durante l'urina.
Può essere il piccolo calcolo sciolto?
O altri disturbi derivati da quella dicitura che non comprendo?
Spero possiate chiarire i miei dubbi.
Grazie in anticipo per la disponibilità e cortesia.
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 39k 1.7k 19
Le calcificazione della prostata non hanno nulla a che vedere con i calcoli renali e delle vie urinarie. Si tratta delle - cicatrici - di precedenti infiammazioni della prostata guarite e sulle quali si depositano sali di calcio. Questa è una evoluzione molto comune delle infiammazioni anche in altre parti del corpo, come muscoli, articolazioni, eccetera.
I calcoli urinari molto piccoli (minori di 2-3 mm) possono sfuggire agli accertamenti radiologici, ma il loro significato è piuttosto modesto, l'importante è che non diventino più grandi. La cosa da fare per evitarlo è bere tanta acqua, di di gran lunga più utile di tutte le bustine ...
In quanto alla macchia di presunto sangue comparsa senza sinomi particolari è difficile dire. Avendo eseguito accertamenti di recente non pensiamo che si possa trattare di qualcosa di sospetto, le diremmo di non preoccuparsi eccessivamente. Il suo medico le farà probabilmente ripetere un esame delle urine ed una ecografia tra qualche tempo.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#2]
Utente
Utente
La ringrazio dottore per la risposta. Sì bevo tantissima acqua durante la giornata. Sono stato anche dal medico oggi il quale mi ha detto di non preoccuparmi e di fare per scrupolo (anche se pensa che sarà normale) l'esame del PSA. Cordiali saluti.
Prostata

La prostata è la ghiandola dell'apparato genitale maschile responsabile della produzione di liquido seminale: funzioni, patologie, prevenzione della salute prostatica.

Leggi tutto