Utente 476XXX
Buongiorno. Ho 45 anni e soffro di prostatite cronica praticamente da sempre. Solo 6 anni fa ho eseguito per la prima volta lo spermiogramma, per avere un quadro sulla possibilitá di avere figli. I valori erano tutti nella norma, compresa la parte morfologica che qui riporto.
Spermiogramma anno 2012
FORME ANOMALE:
- appuntite: 4%
- arrotondare: 2%
- ipotrofiche: 3%
- ipertrofiche: 2%
- amorfe: 2%
- due teste o due code: 2%
FORME NORMALI: 85%
(Valori Normali > 80%)

Poi, saltò la precondizione per avere figli e non mi sono posto il problema fino a pochi mesi fa, quando si è consolidata nuovamente una situazione per cui potrebbe interessarmi nuovamente il mio stato procreativo. Tra l'altro proprio in questi mesi ho accusato una riacutizzazione della prostatite (ahimè, sempre peggio!). Ho effettuato in questi giorni uno spermiogramma i cui risultati, seppur con una codifica leggermente diversa rispetto a quella di 6 anni fa, sembrano tutti nella norma tranne quelli morfologici che qui sotto riporto:

SPERMIOGRAMMA AD OGGI
"Normali": 8%
"Anomali": 92%
Volori di riferimento Who 2010:
5 percentile morfologia normale 4%
50 percentile morfol. Normale 15%
95 percentile morfol. Normale 44%.

Andrò personalemtne da uno specialista, senz'altro, ma nel frattempo vorrei un Vostro parere. Ho letto di una diversa direttiva del Worl Healt Organisatio circa l'interpretazione dei valori dello spermiogramma e...insomma, sono caduto cosï tanto, dall'85% degli spermatozoi " buoni" al misero 8%, oppure parte di questo abbassamento è dovuta a una scala diversa di lettura.
Grazie mille, saluti e buon anno.
G.

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,semplicemente,il primo esame non era attendibile, ma,comunque,era potenzialmente fertile, come il secondo.
La diagnosi di un andrologo é ineludibile,anche,e,soprattutto,considerando l'età ed il quadro prostatico che, come sa, secerne circa il 50 % del liquido seminale.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it