Utente 482XXX
Salve,
premetto che la suddetta situazione persiste da circa un mese, ho atteso appositamente ritenendo che potesse essere momentanea e comunque prima di consultare un medico specializzato ho deciso di chiedere un parere generale qui e ringrazio ovviamente la disponibilità di chi si prenderà la cura di chiarirmi questi dubbi.
Ho 19 anni e non ho mai avuto ne problemi di erezione ne di desiderio sessuale, da qualche mese ho una ragazza con la quale ho iniziato le mie prime esperienze sessuali e nei rapporti non completi che inizialmente sono avvenuti ho avuto sempre erezioni costanti e forti come le ho sempre avute anche durante erezioni casuali o durante la masturbazione. Quando è avvenuta per la prima volta l'occasione per avere un rapporto completo con penetrazione, la cosa è sfumata perchè superficialmente ho pensato che dopo i preliminari sarebbe bastato poco tempo per riprendere l'erezione e continuare, invece poi non è stato così e tutto è finito lì, nemmeno con troppa angoscia perchè ero consapevole di aver fatto un errore da principiante che mi è stato confermato anche da altri amici in seguito. A partire dal giorno seguente è iniziata la situazione per la quale vi chiedo di aiutarmi a fare luce: la mattina non mi sveglio praticamente più con le erezioni e non mi vengono praticamente più erezioni casuali a volte nemmeno mettendomi non so a guardare qualcosa di stimolante, solo sollecitandomi manualmente la zona riesco ad ottenere un'erezione che comunque non mi sembra forte come prima e tende a scemare rapidamente se smetto di toccarmi. Quando sto con la mia ragazza sono molto coinvolto e l'erezione si manifesta anche senza sollecitazioni, però anche in quei momenti di intimità mi sembra di avere un'erezione minore di intensità, cioè lo sento meno turgido e oltretutto anche nell'atto mi sembra che dopo poco se non sollecitato inizi a diventare molle. Io ho ipotizzato che possa essere legato alla prima volta in cui ero quasi arrivato all'atto completo che poi non si è concretizzato,perchè già per esempio la settimana prima che ciò accadesse ero molto eccitato al solo pensiero che sarebbe successo ma anche altre volte in cui siamo stati insieme con la mia ragazza ho avuto delle erezioni molto solide ed ero sessualmente molto preso tanto che iniziavo a sentire molto caldo e avvertivo dolori ai testicoli.
Leggendo su internet anche riguardo casi su questo sito non però uguali, ho visto che non ci sono molte alternative o la causa è psicologica o fisiologica, vi chiedo perciò consigli su cosa sarebbe meglio fare.
Grazie mille per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PERUGIA (PG)
ROMA (RM)
JESI (AN)
PORTO SAN GIORGIO (FM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
che alla sua età possa avere problemi vascolari è piuttosto improbabile mentre è altamente probabile che l'ansia da prestazione possa giocare qualche brutto scherzo.
ci rifletta prima di intraprendere controlli medici specialistici e , magari, provi ad organizzare gli incontri in ambiente tranquillo.
Nella maggior parte dei casi problemi di questo tipo passano da soli.
cordialmente
Dr Giulio Biagiotti
www.andrologiaonline.net

[#2] dopo  
Utente 482XXX

Gentile Dottor Biagiotti,
la ringrazio per la tempestività e la disponibilità , ad ogni modo credo anche io a questo punto che sia una questione di natura emotiva.
Cordiali saluti