Utente 488XXX
Salve, sono un ragazzo di 30 anni, sano, nessuna patologia, non fumatore.
Da circa un paio di anni non riesco più ad avere rapporti con la mia partner soddisfacenti a causa dello stimolo ad eiaculare che si presenta dopo pochi minuti.
Sinceramente non soffrivo prima di tale problema.
Ho notato un notevole aumento della sensibilità dopo un problema di natura dermatologica che porto a una desquamazione del glande diversi anni fa.
Al di là di questo attualmente il problema è che accuso uno stimolo mista a bisogno di orinare.
A volte lo stimolo si presenta dopo poco dall'inizio del rapporto.
Personalmente non credo sia un problema di natura psicologica perché la mia partner è la stessa da quasi 6 anni e non ho alcun problema con lei.
Devo ammettere di avere una libido sempre attiva ma ho la sensazione che il tutto sia dovuto a una causa fisiologica/fisica.
Ho provato ad utilizzare ritardanti ma hanno funzionato in modo blando.
Ho provato ad utilizzare degli estratti a base di passiflora, valeriana e griffonia senza risultati.
Cosa posso fare?
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la eiacuazione precoce (sotto i due minuti dalla penetrazione) é il disagio sessuale più frequente che,accanto agli scontati risvolti psicologici,può essere favorita da cause organiche,quali,ad esempio,prostatiti e stati infiammatori delle vie uro genitali.Dal post non si capisce se abbia o meno incontrato uno specialista o se si sia limitato a ricorrere a metodi empirici consigliati da non addetti ai lavori.Esegua una urinocoltura ed una spermiocoltura con antibiogramma. Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it