Utente 501XXX
Buongiorno.
Scrivo per avere ulteriori informazioni e se c'è una correlazione tra utilizzo di viagra e l'insorgenza dell'ictus.
Ho quasi 21 anni e il 22 maggio 2017 all'età di 19 anni, vengo colpito da un ictus dei seni venosi cerebrali, con conseguente diplopia e altri sintomi...curato poi con eparina e warfarin. Oggi 10 luglio 2018 sembra essere tutto nella norma, la diplopia è scomparsa, lasciando gli occhi leggermente iperemici (credo si dica cosi)...Il problema è solo una DE probabilmente di fattore psicologico, o almeno credo...che comunque già avevo prima dell'ictus, e che mi spinse a fare uso pochi mesi prima del fattaccio di un farmaco per l'impotenza...la mia domanda ora è...l' ictus può essere stato causato dal farmaco? o un mese e mezzo, due...sono troppi per far si che la causa sia riconducibile ad esso? E se ad oggi, a più di un anno dal fattaccio, usassi di nuovo del viagra, regolarmente prescritto, potrebbe ripresentarsi? Faccio questa domanda perché ho letto che dopo un ictus, a circa 6 mesi da esso non ne è consigliabile l'assunzione...L'ultima cosa è a chi dovrei rivolgermi per avere un consulto giusto per me? Urologo, andrologo, psicologo ecc...Spero rispondiate alle mie domande, perché ad oggi non ho ancora capito la causa di ciò che mi è successo.
Grazie in anticipo e a presto.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

dopo uno o due mesi dall’assunzione del farmaco, da lei indicato, non è credibile che il “fattaccio”, sempre da lei riportato, sia stato causato da questa indicazione farmacologica che spero sia stata indicata comunque dal suo andrologo di fiducia.

Detto questo comunque, se la diagnosi finale del suo problema sessuale è quella di una causa psicologica, la strategia terapeutica da seguire più mirata è sempre quella di sentire in diretta un esperto psicologo.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 501XXX

La ringrazio per la celere risposta.
Vorrei sapere però, se il viagra possa in determinate situazioni portare ad avere ictus...e se dopo averne avuto uno, fosse possibile riutilizzarlo e dopo quanto tempo.
Comunque si, mi fu prescritto da un dottore probabilmente poco zelante...che a questo punto vedrò di cambiare...
La ringrazio se vorrà rispondere ai miei quesiti, buona serata. A presto.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

argomento, questo da lei sollevato, molto controverso e ancora pieno di chiaroscuri; io personalmente non ho mai verificato sui miei pazienti, nella mia pratica clinica quotidiana, questa correlazione negativa.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com