Utente cancellato
Buongiorno, soffro da diversi anni di eiaculazione precoce associata pure a disfunzione erettile. Con il sildenafil ho superato questa seconda problematica ma l eiaculazione precoce rimane per me un tormento, tanto piu' che non se ne conosce la causa. Recentemente ho eseguito alcuni esami ormonali dove risulta un testosterone totale pari a 450 ng / ml. Docunentandomi in rete ho visto che è basso per la mia età pertanto la mia domanda è questa: in che misura tale valore potrebbe essere la causa del mio disturbo ? Un saluto.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

nessun collegamento tra questi due problemi, da lei indicati.

Bene ora sentire in diretta il suo andrologo di fiducia.

Un cordiale saluto
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
514380

dal 2019
Gentile dottore il valore ormonale di cui sopra potrebbe essere la causa dei miei disturbi dell erezione ? la speranza sarebbe quella di smettere il seldenafil se una "cura ormonale" mi risolvesse il problema.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Generalmente un problema ormonale può causare un problema di desiderio e, in alcuni casi, questa situazione porta poi a non aver una adeguata erezione.

Senta ora in diretta il suo andrologo di fiducia.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
514380

dal 2019
Sono molto avvilito. Un ultima domanda: ho letto diversi consulti su questo portale in merito a cure esogene di testosterone e molti utenti lamentano il fatto che cessate tali cure gli effetti positivi si dissolvono molto rapidamente. Ciò è sempre vero? Se inizio a farle devo continuare a vita ?

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
No, non è sempre vero.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com