Utente 491XXX
Salve, vi contatto perché negli ultimi anni riscontro continuamente episodi di eiaculazione precoce. Lo scorso aprile ho deciso di farmi visitare da un andrologo, il quale mi ha consigliato l'utilizzo dello Spray Fortacin. Inoltre, qualora ciò non dovesse funzionare, mi disse di ricorrere ad un farmaco SSRI (il Daparox) con una posologia di 20 mg al giorno per 6 mesi.

Nei mesi successivi, il Fortacin mi aveva creato evidenti fenomeni di ipersensibilità: se da un lato aumentava la durata dall'altro riduceva di molto l'erezione. Non era possibile continuare su questa strada, ma leggendo le varie opinioni e controindicazioni sul Daparox ero preoccupato dall'intraprendere una terapia farmacologica di questo tipo.

Così decisi di farmi vedere da un altro andrologo, con la speranza di riuscire a trovare altre alternative. Mi disse che avrei potuto provare ad applicare la pomata "Luan Gel 1%". Risultato? Peggio del Fortacin, nessun effetto sulla durata e peggioramento dell'erezione. Inoltre mi disse anche che mostravo il cosiddetto "frenulo breve" (non indicato dal primo andrologo) e che questo avrebbe potuto influire sull'EP.

Sfiduciato dai miei dottori, vuoi per sconforto vuoi per altro, ho iniziato ad assumere un cucchiaino di polvere di Maca al giorno, che secondo quello che si dice in giro è considerata una pianta benefica per le performance sessuali.

L'assumo da 10 giorni, ma ancora non si registra alcun effetto degno di nota.

Dopo averle provate quasi tutte vi chiedo se esiste davvero un rimedio naturale e non invasivo per la cura della eiaculazione precoce (ho sentito parlare della Griffonia che sarebbe in grado di agire positivamente sui livelli della serotonina). Oppure capire se la mia unica (e forse ultima) speranza rimane davvero quella della terapia farmacologica consigliata dal primo andrologo.

Sentite grazie per l'ascolto.

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,rimanendo nello stretto ambito medico,mi meraviglio come non le sia stato consigliato di ricorrere all'assunzione combinata di spray di lidocaina e prilocaina con dapoxetina,unica molecola abilitata per la terapia della eiaculazione precoce.Un esperto andrologo saprà come modulare tale strategia terapeutica che,però,richiede un impegno attivo del Paziente ed,eventualmente, della partner.Infine,non sottovaluterei un coinvolgimento psicosessuologico.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it