Utente 502XXX
Salve dottori due domande: la prima è che durante un rapporto se il preservativo sale leggermente su e quindi quella parte della base del pene che prima era sotto il lattice entra in contatto con la vagina ci sono rischi circa una gravidanza indesiderata? Un’altra: per secchezza vaginale(lei ha utero retroverso), abbiamo cambiato preservativo e quando l’ho sfilato ho diciamo toccato il glande e il prepuzio che prima erano sotto il lattice ed erano umidi, forse per liquido lubrificante e forse anche per liquido preseminale (ipotizzo perché non sono venuto e non ho provato nemmeno sensazioni di eiaculazione). Dopo ho proceduto a mettere l’altro preservativo e qui sta il dubbio: non è che nel srotolare il secondo preservativo io abbia trasportato quell’umido del pene toccato prima, all’esterno di questo secondo preservativo e questo dopo aver penetrato la mia ragazza abbia generato una gravidanza indesiderata con i residui che ho toccato sul grande e prepuzio prima nonostante non fosse sperma ovviamente ma solo tracce del liquido lubrificante che si sarebbe potuto miscelare ad eventuale liquido preseminale? Ho paura perché la mia ragazza non ha il ciclo da novembre per amenorrea come già capitato in passato che scomparve per un anno e tre mesi per problemi legati al peso che scende e sale in continuazione. Detto ciò in genere il ciclo le veniva il 10-12 di ogni mese e il fatto è successo sabato 16 marzo.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

come già dettole in diverse occasioni, quello che ci racconta non ci indicherebbe un alto rischio di gravidanza non desiderata.

Ora però senta in diretta anche il ginecologo o la ginecologa della sua ragazza e, viste le sue eccessive paure che continuano a farla scrivere su questo sito sul medesimo argomento, bisogna discutere con lui anche l'utilizzo di un eventuale metodo contraccettivo più sicuro.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com