Utente 515XXX
Egregi medici;
da anni soffro di prostatite cronica in cui risultano evidenti calcificazioni prostatiche e aumento di volume della ghiandola (ecografia).
Spermicoltura negativa.

Vorrei risposte anche brevi a queste domande, nel termine del possibile:

1] Ottengo erezioni con autostimolazione apprezzabili solo sdraiato a pancia in su, queste svaniscono se mi metto a pancia in giù: possibile un problema vascolare o nervoso collegato o meno alla problematica prostatica?

2] La Clamydia, come potenziale agente responsabile di prostatite, può raggiungere la prostata anche in assenza di contatti sessuali (ad esempio uso frequente del bagno in comune con persone affette dal questa infezione)?


Grazie in anticipo!

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

alle sue domande due sintetici anche se sommari no .

Sul problema "Prostatiti e deficit dell’erezione" si legga anche queste news:

https://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/2552/Erezione-difficile-e-problemi-alla-prostata ,

https://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/2382/Prostata-ed-erezione-quale-legame .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 515XXX

Quindi in assenza di contatti sessuali, il rischio di clamydia sarebbe totalmente da escludere al 100%

Grazie!