Utente 529XXX
Buonasera,ho 24 anni e qualche mese fa mi è stata diagnosticata un epididimite al testicolo sinistro e varicocele di 1 grado, ho fatto una cura di 15 giorni di levoxacin 500mg e Deltacortene 25mg, dopo 15 giorni con ecodoppler l epididimite risultava guarita ma i fastidi non come prima li avevo ancora, così ho continuato per altri 15 giorni con la stessa cura, i sintomi che avevo prima sono spariti, solo che è rimasto un dolore nella parte posteriore del fianco sinistro che gira e scende sulla vescica e sulla gamba, e durante l'erezione sulla punta di sotto del testicolo si gonfia come tipo(una vene una ghiandola non saprei cosa di preciso) e dopo l'erezione si sgonfia e ho notato che il dolore al fianco e alla gamba non so se è casualità ma si verifica di più dopo che accade un erezione con questi sintomi. Cosa potrebbe essere?
Preciso che faccio un lavoro di carico e scarico merce di prodotti abbastanza pesanti
Lavoro 6 ore continue 40 minuti di riposo e altre 2 ore di continuo sempre impedì
(tutto sopra elencato e iniziato proprio da quando svolgo questi lavoro un 5 mesi fa)
PS:a breve rifarò l ecodopler testicolare
Poi il mio medico curante mi ha prescritto in ecodopler addome completo
Ecodopler inguinale
rsm lobo sacrale
Grazie e buona serata

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la sintomatologia riferita,una volta risolta l'epididimite, può essere correlata ad una sciatalgia e/o ad un problema delle vie urinarie,per cui la griglia terapeutica proposta dal curante ha una sua logica.Aggiungerei l'esecuzione di un esame seminale con coltura.Ci aggiorni se ritiene,quando sarà aggiornata la diagnosi.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 529XXX

Buongiorno, la ringrazio per la risposta.
Ho effettuato l'ecografia testicolare
Esito:
Testicoli di dimensioni nei limiti della norma, ad ecotessitura regolare, in assenza di lesioni focali. Millimetrica calcificazione del polo superiore del didimo destro dovuto ad eventi traumatico. Pattern vascolare normale all'esame doppler.
Epididimi di dimensione e morfologia regolari.
Assenza di idrocele
Al controllo CD di reperta bilateralmsnte plesso venoso nei limiti per calibro in assenza di immagini da reflusso sotto valsava.

Poi ho effettuato RM rachide lombosacrale
Esito :
Non si osservano lesioni a focolaio delle vertebre lombari
I dischi intervertebrali presentano altezze lievemente ridotte, bulging ed iniziale alterazione di segnale per fenomeni involutivi.
Protusione posteriore mediana del disco L5-S1
Essa esercita lieve effetto compressivo sul sacco durale
Conclusione diagnostica : protusione discale L5-S1.

Detto ciò i sintomi si sono allevati di parecchio(ma rimane sempre quella specie diciamo vena non so come definirla che diventa dura in erezione sotto ad entrambi Testicoli, non mi fanno male ma non le avevo mai notate , premetto che soffro di cistite da un bel po
E ho bisogno frequente e stimo frequente che di espellere feci. Soffro di emmorroidi non so se può essere un collegamento.
Ancora grazie aspetto vostre nuove.
Ps: mi e stato detto dal mio medico curante che molte volte queste microcalcificazione testicolari diventano tumori, per questo io non sto dormendo più la notte e possibile una cosa di questa come posso fare per evitarla oltre al controllo periodico dal medico?

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non si confonda le idee.La sintomatologia va riferita alla protrusione al livello vertebrale L5-S1.Credo che vi siate mal capiti con il curante a proposito della possibilità che la calcificazione si evolva in tumore.Esegua,comunque,un esame seminale con coltura,utile per identificare un'eventuale stato infiammatorio delle vie seminali..Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#4] dopo  
Utente 529XXX

Grazie mille, lo farò al più presto, (anche se non lho mai fatto per paura non vorrei scoprire di essere impossibilitato ad avere figli)
Grazie ancora per il tempo dedicato e complimenti per il servizio che offrite.