Problema testicoli

Dottori buongiorno vi chiedo un parere.

Soffro da 10 anni di pubalgia quindi i dolori al testicolo sono sempre stati frequenti, detto ciò
Ho fatto una ecografia nel 2016 e hanno riscontrato una ernia inguinale e per i testicoli tutto ok, in più hanno trovato delle micro calcificazioni da flogosi pregressa.

Ho levato L ernia... tutto ok, tre giorni fa ho fatto una eco per scrupolo e va tutto bene ma anche stavolta mi dice che ci sono ste calcificazioni, allora decido bene per capirci qualcosa di andare da un Andrologo, mi visita e mi dice: hai una epididimite cronica e mi da la cura, in più aggiunge che queste calcificazioni ci sono, le vede e aggiunge che devo controllarmi periodicamente e che c’è uno studio che le Correla ad un possibile tumore testicolare.

Chiaramente mi sono preso di panico anche perché non avevo idea di tutto ciò, aggiunge che comunque lui dalla eco che ha fatto non rileva nulla è tutto ok.

Mi dice anche di fare una spermiocultura perché visionando uno spermiogramma mio vecchio ha notato che si era tutto ok però poteva esserci una infezione batterica.

Mi prescrive anche i marcatori tumorali, che ho fatto subito e sono buoni dice:
B-hcg 0, 00
Alfafetoproteina 2, 66
Lattico deldrogenasi LHD 156

Ora le mie domande sono:
Queste calcificazioni possono diventare tumori davvero?
Quanto è fondata sta teoria?
Possono dipendere da una epididimite cronica?
C’è da preoccuparsi?


Le calcificazioni possono peggiorare facendo sport?
Pesistica?
Calcio?
[#1]
Dr. Maurizio Cerfeda Ginecologo, Urologo, Andrologo 168 4
Gentile Amico la cosidetta"microlitiasi testicolare" quando è diffusa (cielo stellato) e bilaterale potrebbe essere un indicatore( ma non c'è certezza) di una possibile suscettibilita a fenomeni eteroplasici
Le calcificazioni non possono diventare tumori , non possono peggiore facendo sport e sono congenite
Cordialmente

Dr.Maurizio Cerfeda

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore per Ia sia risposta, è una cosa che mi porta molta ansia...
Queste calcificazioni nel mio caso si sono bilaterali ma non a cielo stellato poiché non sono molte ma alcuni puntini, ciò è positivo a quanto ho capito no?
Continuerò L antinfiammatorio che mi ha prescritto il medico per la epididimite, per 20 giorni mi ha prescritto il lenidase che ne pensa ? Una epididimite può causare dolore al testicolo, gamba e schiena bassa ?
Ho anche fatto una spermiocoltura per dei batteri che mi aveva prescritto L Andrologo e per fortuna sono negativi, ora manca al momento solo il risultato dello spermiogramma .
[#3]
Dr. Maurizio Cerfeda Ginecologo, Urologo, Andrologo 168 4
Bene: alcuni piccoli microcalcoli testicolari sono molto comuni e non vi è alcun rischio.
Qualsiasi infiammazione del testicolo(organo innervato da tre gruppi distinti di nervi , ileo-inguinale,genito-femorale e pudenso, che si propagano anche verso gli arti inferiori) può dare dolore anche in caso di risoluzione della eventuale contaminazione batterica e persistere per qualche tempo.
segua i consigli del Collega
Cordialmente

Dr.Maurizio Cerfeda

[#4]
dopo
Utente
Utente
Dottore grazie mille è stato gentilissimo e mi ha anche tranquillizzato, una buna serata e grazie ancora del suo tempo.
[#5]
Dr. Maurizio Cerfeda Ginecologo, Urologo, Andrologo 168 4
Di Nulla , sempre disponibile, in bocca al Lupo
Rimanga a casa......

Dr.Maurizio Cerfeda

[#6]
dopo
Utente
Utente
Assolutamente a casa!!!
Ho letto una cosa in questo momento cioè ci ho fatto caso ora , lei ha scritto microcalcoli...le calcificazioni o microtalisi sono la stessa cosa dei microcalcoli ? Scusi L ignoranza
[#7]
Dr. Maurizio Cerfeda Ginecologo, Urologo, Andrologo 168 4
si , assolutamente, sono la stessa manifestazioni, sinonimi
Cordialmente

Dr.Maurizio Cerfeda

[#8]
dopo
Utente
Utente
Dottore salve ho ricevuto finalmente i risultati dello spermiogramma può darmi un parere?

Spermiogramma

Volume 3
Liquefazione completa
Ph 8
Viscosità normale

Progressione rapida Prima ora: 14%
Progressione lenta Prima ora: 75%
Motilità non progressiva Prima ora: 5%
Immobili Prima ora: 6%

Progressione rapida seconda ora: 15%
Progressione lenta seconda ora: 29%
Motilità non progressiva seconda ora: 23%
Immobili seconda ora: 33%

Concentrazione ml 25, 200
Concentrazione tot 75, 600
Cellule rotonde 600, 000

Morfologia normale 34%
Anomalie testa 46%
Anomalie collo 14 %
Anomalie coda 6%
[#9]
Dr. Maurizio Cerfeda Ginecologo, Urologo, Andrologo 168 4
Risultati normali e nella media , buona progressione e numero degli spermatozoi, buona fertilità, nessun segno di flogosi acuta e cronica
non necessita di particolari terapie
cordialmente

Dr.Maurizio Cerfeda

[#10]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore è stato gentilissimo davvero
[#11]
dopo
Utente
Utente
Dottore ho un piccolo problema, chiedo a lei,
Sto facendo la cura per L epididimite già da 6 giorni ma non sto avendo benefici, ho dolore al testicolo gamba e inguine...se poi sforzo aumenta.
Può influire la pubalgia ?
Lei crede che questa cura vada bene ?
20 giorni di lenidase 4 al giorno
[#12]
Dr. Maurizio Cerfeda Ginecologo, Urologo, Andrologo 168 4
si certo la sintomatologia della pubalgia si può facilmente confondere con dolore testicolare
La terapia mi sembra giusta , aspetti qualche girono e credo che i sintomi si attenueranno

Dr.Maurizio Cerfeda

[#13]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore per la risposta, è un dolore strano perché mi fa male solo a volte come fitte ma solo nel epididimo per quanto riguarda il testicolo e poi va anche gamba, fianco, inguine e se faccio uno sforzo peggiora, come se fosse uno spillo
Invece a volte anche toccando non ho nulla.
Continuerò la cura e priverò a mettere anche del ghiaccio
[#14]
dopo
Utente
Utente
Dottore scusi il disturbo le chiedo un altro consiglio , dopo 13 giorni di lenidase non sto avendo soglie i ho dolore inguinale, testicolare sopratutto nel epididimo, e schiena bassa sia a destra che sinistra...a sto punto non so se sia pubalgia o altro, viste le visite negative mi fanno bene sperare però un dottore mi ha consigliato un ecocolordoppler per vedere se è varicocele...ma con L ecografia, palpazione dal dottore e spermiogramma non si sarebbe visto ?
[#15]
Dr. Maurizio Cerfeda Ginecologo, Urologo, Andrologo 168 4
La dilatazione delle vene spermatiche (Varicocele) si manifesta, per ragioni anatomiche, prevalentemente a sinistra ed in genere determina solo un senso di pesantezza locale.
Il dolore testicolare, in particolare se ha gia eseguito ecografia e valutazione clinica, può essere generato da una disregolazione del sistema di percezione del dolore.
( abbastanza frequente)
Se si sono escluse cause infiamatorie, vascolari, neoplastiche ecc, si puà intervenire con integratori che in linea di massima possono riequilibrare questo sistema
Cordialmente

Dr.Maurizio Cerfeda

[#16]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta dottore, ma io sinceramente penso sia infiammatorio il problema come dice lei poi io dolore possibilmente si disgrecola Lei crede che se così fosse col lenidase avrei risolto? Cioè se fosse stato infiammatorio ?
La cosa abbastanza strana è che 3 giorni fa ho avuto mal di testa e ho preso una oki..e non ho avuto fastidì neanche inguine e testicolo quindi non può essere che il lenidase non sia adatto?
Io non trovo altre cause tutti mi hanno sempre detto che possa essere pubalgia ma non ne sono certo ma sinceramente non so più che altri controlli fare.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio