Caso di presunta fimosi sebbene già eseguita in passato l’operazione

Salve a tutti gli specialisti, ringrazio in anticipo per l’attenzione.

Sono un ragazzo di 17 anni, a breve 18, e da piccolo ho avuto un caso di fimosi... non so di che tipo ma quello che so è che mi sono sottoposto ad un trattamento per sistemare il problema.
Ho visto con i miei occhi il glande scoprirsi, in stato di non erezione, completamente.
Con il passare degli anni mi ritrovo oggi con grandi difficoltà nel abbassare il glande sia a riposo che in erezione, e si abbassa davvero di pochissimo.
Quello che mi chiedo è: avendo già eseguito un trattamento di fimosi si tratta solo di perdita di elasticità e quindi va solamente riallenato oppure l’operazione non è andata a buon fine e si è ripresentata.
Inoltre da quel che ricordo toccare con mano mi reca un forte dolore fastidioso penso dovuto all’ipersensibilità, che comporta anche eiaculazione precoce.


Quindi le domande sono:

La fimosi si può ripresentare dopo essere stata trattata in precedenza?


Se no, è solo questione di allenamento?


È possibile tornare ad avere un pene con una sensibilità normale?


Ricorrere ad una circoncisione eliminerebbe sia l’ipersensibilità che la fimosi nel caso ci fosse?


Grazie per l’attenzione.
[#1]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,5k 420 2
Caro lettore
direi che id fronte a questi dubbi sia il caso di andare a farsi visitare da uno specialista andrologo o urologo che possa considerare se l'intervento del passato abbia raggiunto lo scopo, se esista qualche problema locale e se sia il caso di intervenire per ridurre la ipersensibilità del glande
cordiali saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio