Extrasistoli ventricolari

Buongiorno gentili cardiologi,

Ho effettuato una visita cardiologica 8 mesi fa per aver riscontrato durante la visita del lavoro ipertensione (circa 150/100).
Ho effettuato esami del sangue tutto nella norma; un holter ECG nella norma con sporadiche extrasistoli sopraventricolari e ventricolari e una prova da sforzo che ha restituito esito normale eccetto i livelli pressori.

A seguito di questi esami e visita la cardiologa mi ha prescritto bivis 20/5 (da aumentare nei mesi freddi a 40/5).

Sono non fumatore e sto perdendo molto peso (due anni fa pesavo 130kg.
) Anche attraverso attività fisica e dieta dal nutrizionista.
(Ora peso 98) sono un individuo molto ansioso.


Un mese fa ho sperimentato delle sensazioni di pause al cuore (come un tuffo, come se il cuore perdesse un battito di tanto in tanto).
Allarmato ho ripetuto l'holter ECG che ha evidenziato:

Ritmo di base sinusale costante
Normali valori di frequenza cardiaca media
Normale conduzione atrio ventricolare
Assenza di pause superiori a 2.5 sec.

Rarissima extrasistolia sopraventricolare singola (9BESV)
Extrasistolia ventricolare dimorfa (482 BEV singoli non precoci)
1 run di 5 battiti alla frequenza di 104

QTc medio normale.


A seguito di visita ulteriore la cardiologa non mi ha prescritto nulla di diverso dal bivis e mi ha detto che verosimilmente potrebbero essere date da reflusso o da ansia e stress.
E di non ripetere la prova da sforzo dato che l'avevo fatta 8 mesi fa.

Ho fatto anche esami del sangue per funzionalità tiroidea nella norma e ionemia nella norma.


Mi ha consigliato di consultare uno psichiatra neurologo per curare l'ansia ed eventualmente, senza alcuna urgenza, fare un ecocardiogramma tra qualche mese ma solo per tranquillizzarmi.


Secondo voi è corretto non ripetere prova da sforzo?
Dovrei fare subito ecocardiogramma?
O altri esami?
Come mai, 8 mesi fa non ne avevo e ora quasi 500?
Il run è pericoloso?
È possibile che c'entri la terapia con bivis?

Durante la giornata sento abbastanza spesso queste extrasistoli e mi causano sempre panico...

Grazie per chi risponderà

Cordiali saluti
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 107k 3.6k 3
Complimenti per il calo ponderale, davvero!

Sinceramente nel suo caso no n impiegheri il BIVIS /sartano+ amlodipina) ma se mai la'ssociazione ACE inibitore + beta bloccantye che le agirebbe anche sulle extrasistoli.


cordialita'

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per risposta Dottore; quindi l'extrasistolia parrebbe di tipo benigno? C'è correlazione con il bivis?

Secondo lei è corretto non ripetere prova da sforzo?

Come mai, 8 mesi fa non ne avevo e ora quasi 500? Questo può effettivamente esser correlato solo ad ansia e stress?
Il run è pericoloso? La cardiologa non mi ha nemmeno dato una spiegazione su quello e ha derubricato il tutto con "ansia e stress", una rassicurazione mi aiuterebbe molto.

Grazie per il suo tempo
Ipertensione

L'ipertensione è lo stato costante di pressione arteriosa superiore ai valori normali, che riduce l'aspettativa di vita e aumenta il rischio di altre patologie.

Leggi tutto