Utente
Buon Giorno
da circa un anno sento sempre con più frequenza e preoccupazione diverse extra sistole.
l'anno scorso avevo extrasistole maggiori di 30 / ora
ho appena effettuato l'holter 15 giorni orsono e l'esito odierno è il seguente:

"Ritmo sinusale per tutta la durata della registrazione con normale variazione circadiana della frequenza cardiaca (media dirna 70bpm, media notturna 55 bpm). FC minima 46 bpm, FC max 121 bpm.
Rari battiti ectopici sopra ventricolari isolati.
Numerosissimi (155/h) battiti ectopici ventricolari, isolati ad una morfologia (blocco di branca sinistro asse inferiore).
Non pause significative. Non alterazioni dinamiche del tratto ST dell'onda T.
Non sintomatologia riferita in diario"

l'anno scorso il cardiologo mi ha prescritto Sotalex, mezza compressa al mattino e mezza alla sera, dopo avere anche visionato l'ECG sotto sforzo (le extrasistole scomparivano sotto sforzo).
Vi informo di NON avere mai preso betabloccanti per timore di problemi legati all'impotenza (forse avrò sbagliato?)

Vi chiedo se con 155 BEV all'ora (3723 in 23,1 ore) mi devo seriamente preoccupare?
vi informo di essere fumatore (circa 10 al giorno) e di bere vino alla sera 2-3 bicchieri
inoltre essendo molto allergico agli acari (con episodi asmatici) inalo al bisogno 2 puff di Ventolin (l'utilizzo di ventolin non è regolare ma abbastanza saltuario - al massimo per brevi periodi di 2-3 giorni una volta al giorno).
Sono iperteso e assumo ogni giorno una pastiglia di Tareg 80 al mattino
negli ultimi giorni ho notato infine piedi gonfi (soprattutto il sinistro) con dolore di tipo infiammatorio sui tendini delle dita del piede (duole solo a sfiorando).

Infine soffro di gastrite e l'anno scorso avevo un'ernia iatale. al controllo di un mese orsono l'ernia iatale è regredita (attuale situazione di beanza pilorica).

la domanda abbastanza scontata, considerando il quadro clinico di cui sopra è la seguente: mi devo preoccupare? sono in pericolo?
Vi ringrazio per un cortese ed urgente parere.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Iniziamo col dire che una persona che fuma e che e' costrettoad inalare Ventolin, iperteso e sovrappeso evidentemente non e' molto preoccupato per la sua salute.
Sa benissimo che il suo rischio di morte improvvisa, ictus, infarto e cancro e' elevato.

Riguarso alle sue extra queste non sono tantissime, ma dati i suoi fattori di rischio cardiovascolare le consiglio di programmare un test da sforzo massimale.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta.
il test da lei suggerito (test da sforzo massimale) è diverso dall'ECG sotto sforzo?
Riguardo al betabloccante è meglio assumerlo?
che rischi collaterali comporta il betabloccante?
ovviamente smetterò presto di fumare.......
mi faccia gentilmente sapere
la ringrazio

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei non smetterà di fumare perché pensa di essere immune dalle
Malattie.
Il beta bloccante è un farmaco prezioso che cerca di salvarle il cuore . Effetti collaterali meno del fumo e non rischiosi come
Il fumo.

Il test da sforzo dovrebbe essere massimale ma talora viene fatto all acqua di rose e serve solo a perder tempo

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza