Utente cancellato
Buongiorno dottori. Vorrei gentilmente sapere se esiste una correlazione tra problemi di stomaco (gastrite) e di intesto (gonfiore e colon irritabile) e il cuore. Mi spiego meglio. Spesso mi capita di avere la lancia gonfia e una sensazione di blocco intestinale (come se non riuscissi a liberarmi) e puntualmente, misurando i battiti, ne conto 140/150. Ho effettuato accertamenti cardiologici risultati nella norma ma ogni volta che mi si presenta questo problema mi preoccupo. Spesso mi capita di accettare anche delle extrasistoli, come se sentissi un battito forte in gola o un battito mancante, e poi riprende questa tachicardia fin quando non mi sento più sgonfio e libero e i battiti scendono sotto i 100. È possibile una correlazione del genere? Queste extrasistoli e tachicardia che vengono in questi momenti sono pericolose e possono innescate brutte aritmie o danneggiare il cuore? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Problemi gastro esofagei di complicano con frequenza della sintomatologia cardiaca.

Vada tranquillo


cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
488746

dal 2018
La ringrazio dottore.. Le frequenze che le ho indicato quindi non sono preoccupanti? Perche mi capita non di rado di dover fare i conti con questo tipo di problemi e ogni volta che succede accuso queste frequenze così alte per poi stabilizzarsi intorno ai 100 bpm e scendere del tutto quando mi riprendo e mi svuoto (la maggior parte è aria a livello dello stomaco) . E per quanto riguarda le extrasistoli, problemi intestinali e gastroesofagei possono scatenare qualche extrasistole pericolosa o solo di quelle benigne? Grazie mille

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
non sono assolutamente pericolose perche assolutamente non pericolose

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
488746

dal 2018
Grazie infinite Dottor Cecchini.