Utente 711XXX
Salve ho 48 anni, maschio, e da un recente controllo ecografico TSA è uscito fuori a SX una placca di tipo eccentrica, una IMT rilevata in corrispondeza dell'ICA pari a 0,9 - 1,0 ed una conseguente ostruzione pari al 20% - 25%. Da premettere che non sono fumatore, non sono obeso (179 cm - 80 kg), non bevo alcolici e pratico attivita sportiva amatoriale varia (corsa - camminata - pesi), in famiglia ci sono stati casi di infarti ( ma erano tutti forti fumatori), e dagli esami di sangue è uscito fuori il colesterolo totale a 210, trigligeridi 150, HDL 50. Nel corso degli anni il colesterolo totale oscilla semtrp intorno al limite, a volte lo supera (come ora) al tre volte scende a 180, stesso discorso per i trigliceridi ( un anno fa erano 80). Non ho problemi di pressione (125 - 75) ne glicemia. Ho da circa dieci anni un fenomeno di proteinuria (valori ascillanti da 150 a 350 mg/die) con una funzionalita renale nella norma. A seguito di tutto ciò il cardiologo mi ha suggerito di cominciare una terapia di prevenzione mirata al contenimento della placca con statite a basso dosaggio (20 mg al giorno) e controllo annuale.
volevo sapere un po cosa significa placca di tipo eccentrica, se è una normale definizione oppure indica una specifica tipologia piu o meno rischiosa di altre, se si possono staccare trombi o meno, e se la situazione attuale è da definire patologica per l'età che ho, oppure "nella norma " ma da tenere sotto stretto controllo. Inoltre se ci sono esami aggiuntivi (mon invasivi) per possono meglio inquadrare la situazione e farmi stare più tranquillo, oppure per il momento può bastare il controllo dei TSA annuale? Inoltre d avostra esperienza il basso dsosaggio delle statine a tutti porta disagi come dolori muscolari ed altro oppure dipende dalle persone?
Infine ci sono centri di eccellenza nel barese per questo tipo di problema?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il quadro doppler delle sue carotidi e' frequente nelle persone di mezza eta'.
Vanno controllate annualmente e giustamente le e' stata consigliata terapia con statine che solo raramente creano problemi muscolari.
L'attivita fisica leggera costante e' da favorire.
Non serve alcun centro di eccellenza. Il suo medico di famiglia la puo' senz'altro seguire in maniera eccellente.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza