Utente 236XXX
Salve, ho 32anni ,sono una persona sportiva , non senza però fastidi continui. Cercherò di spiegarmi bene. Soffro d'asma .per conseguenza d'essa , uso ventolin da anni , al bisogno. Talvolta 3/4 puff al giorno talvolta 1 la settimana. Devo dire che quest'ultimo anno ho dovuto aumentare le dosi. Questi beta stimolanti so che possono aumentare le aritmie , infatti io soffro di extrasistole, quando più quando meno.a volte ,come ieri piu di 15/20 dopo mangiato , a volte una alla settimana...
Premesso ciò , oggi sono andato a correre(non sono sedentario , non fumo , bevo solo in occasioni di compagnia e non tanto) . Ad inizio corsa , e ,devo dirle,mi succede spesso , ho avvertito un dolore al petto alto sx ,irradiato un po' alle costole , ma non al centro del petto ... ignoro il dolore , perché molte volte accade e non ci faccio più di tanto caso... se non che dopo circa 15 min di corsa (e questo è invece inusuale) mi sento come una costrizione al petto. Non un aritmia evidente , ma una sensazione di chiusura , tuttavia indolore. Premetto che nel contempo l asma mi era aumentata ...può essere quest ultima a causare queste sensazioni?
Ho eseguito da poco prova da sforzo , ecg , ed eco color doppler ,... tutto nella norma , solo un episodio di extrasistolia alla visita clinica.
Posso praticare sport serenamente,sotto l aspetto cardiologico, asma permettendo?
L asma causa tali scompensi?Grazie

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il dolore che lei segnala puo essere attribuito ad una broncocostrizione da iper ventilazione tipica nell asmatico.
L ossigeno è un potente broncocostrittore.
Il consiglio è quindi di impiegare il Ve gol in solo al bisogno , ma di assumere tutte le matttine broncodilatatori long acting che isomo molto attivi e non tachicardizzanti

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza