Utente 203XXX
Gent.mi Dottori,
Vorrei chiedere un consulto sulla situazione di mio marito, 49 anni normoteso, ex fumatore, con familiarità positiva per CAD.
In un recente controllo cardiologico per avere la certificazione medico sportiva gli viene riscontrata dall’ecg: rs T neg laterale alta e difasica anteriore.
Il medico richiede quindi un ecocardiogramma che dice: Sezioni destre normali, Atrio sinistro normale, Ventricolo sinistro di volume normale, aumentato spessore del setto interventricolare con trabecolatura più evidente della norma, normale funzione sistolica, non asinergie. Valvola mitrale di normale morfologia con minima insufficienza. Valvola aortica e tricuspide normali. Bulbo aortico e aorta ascendente normali. Pericardio normale.
Si consiglia Rm cardiaca che dice:
ventricolo sinistro di normali dimensioni endocavitarie e cinesi, con ipertrabecolatura del setto e della parete laterale medi e dell’apice in toto, cripte in sede inferiore medi, spessori parietali lievemente aumentati in sede settale basale e relativamente aumentati in sede anteriore apicale. Non segni di ostacolo all’efflusso.
Ventricolo destro normale per dimensioni endocavitarie e cinesi.
Modesto edema ed enhancement con pattern non ischemico.
I reperti descritti possono essere compatibili con cardiomiopatia di incerto inquadramento, sono meritevoli di controllo clinico cardiologico.
A questo punto ci richiedono test cardiovascolare da sforzo con pedana mobile che dice:
Test interrotto all’85% di FMT
Non sintomi, non alterazioni significative di ripolarizzazione.
Fisiologico incremento crono-pressorio durante l’esercizio.
Non si registrano aritmie ne’ in basale ne’ durante lo sforzo.
Richiesto holter cardiaco:
Ritmo sinusale di base normofrequente. Media sui 78/min.
Brevi episodi di bradicardia sinusale senza pause critiche. Una extrasistole ventricolare. Rarissime extrasistoli sopraventricolari con una breve salve di 4 battiti. Non alterazioni patologiche a carico del tratto ST
Preciso che già nel 2005 gli era stato riscontrato in un eco il Siv di 12 mm come è tuttora.
Il cardiologo ci indirizza a Pavia presso il centro malattie genetiche cardiovascolari (Osp. S.Matteo).
Siamo in ansia. Cosa ne pensate?
Grazie .

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
A me pare che suo marito non abbia alcunche , sinceramente
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 203XXX

La ringrazio Dottore. Il fatto è che insistono tutti su questa ipertrabecolatura che sembra così anormale... E anche per i figli bisogna fare tutti gli esami genetici.
Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Io sinceramente starei del tutto tranquilla

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza