Miocardite e febbre

salve, sono un ragazzo di 20 anni, fumatore, sui 60 kg e in terapia con duloxetina 30mg da più o meno 7 mesi.
verso inizio dicembre ho cominciato ad avvertire fortissimi dolori al petto che si estendevano alla schiena e alla mandibola, di durata di circa un’ora, per due/tre volte al giorno.
chiamai un’ambulanza e mi fecero un ecg, dicendo che era solo ansia.
dopo qualche settimana ho avvertito frequenti aritmie, sono andato in ps e hanno rilevato dei livelli un po’ alti di ck, di circa 300/400.
mi dissero di fare una visita cardiologica, ma essendo periodo natalizio non ho potuto.
nel giro di qualche giorno le aritmie sono tornate, questa volta le ck erano a 3085 (anche la got era un più alta del solito, anche se da quando sono piccolo è sempre stata alta), decisero di ricoverarmi in terapia intensiva, dove mi diedero una terapia di ibuprofene con un gastroprotettore.
restai in ospedale per circa una settimana.
le ecografie non mostravano alcun problema, tantomeno gli ecg.
la risonanza magnetica rilevò dei problemi che confermarono la miocardite, ma una volta ristabiliti gli enzimi mi hanno dimesso.
le cause della miocardite restano ignote, anche se un esame ha da poco rilevato un numero un po’ alto di anticorpi per lo streptococco, ma la ves e la c normali.
pochi giorni dopo le dimissioni ho cominciato ad avvertire della febbre che variava sui 37/37.5 che è rimasta ogni pomeriggio/sera per circa un mese e mezzo, non andando via neanche con i fans.
tutt’ora tende a comparire ma in maniera leggermente più sporadica.
hanno trovato anche dei leggeri prolassi alle valvole cardiache ma hanno detto che non c’è da preoccuparsi.
in tutte le visite di controllo non è risultato nulla in particolare, se non una leggera pressione alta e battito elevato che hanno attribuito all’ansia, per questo ho cominciato una terapia di bisoprololo 1.25 la mattina, anche se la pressione continua a raggiungere i 130 e il battito i 90.
l’ultima visita di routine (settimana scorsa) con ecg e ecocardio aveva dato risultati normali.
tuttavia negli ultimi giorni avverto fastidì, dolori al petto, aritmie sporadiche e battito che a volte è quasi impercettibile e a volte è molto potente.
sento anche una sensazione di cuore stanco come se fosse al limite del fermarsi, però immagino sia ansia.
sento inoltre forte stanchezza e un po’ di dispnea solitamente la sera, e affanno dopo il minimo sforzo.
mi chiedevo se nonostante tutte le visite potesse esserci qualche altro problema che non può essere rilevato da ecg o ecocardio doppler.
come integratori prendo l-teanina per studio e rilassamento, melatonina per dormire meglio 1mg con vitamina b6 e saltuariamente un integratore di curcuma (700mg) e pepe nero (5mg).

grazie in anticipo
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 71,9k 2,7k 2
Mettiamo un po' di ordine

Se le CPK erano totali (e non mB) non hanno alcun significato epr cio'ì ceh concerne il cuore

Gli anticopi per lo streptococco non hanno alcun valoro nella miocardite che , essendo virale , non ha niente a che fare con un batterio, a meno che lei non abbia presentato una endocardite, che non risulta da cio che lei dice.

L'indagine piu' importante da fare e' il dosaggio degli anticorpi IgG ed IgM per i virusus ECHO, COXACKIE, ADENOVIRUS E PARAINFLUENZALE. che vanno ripetuti ogni 15 giorni per capire SE lei abbia avuto una miocardite ad essi correlati ed al suo andamento.

Le sarei grato se lei volesse mandarmi via mail il referto della lettera di dimissione e del referto della RM cardiaca alla mai


cecchinicuore@gmail.com

grazie

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio