Ho una tachicardia atriale pericolosa?

Salve, avevo scritto poco tempo fa riguardo a degli esami cardiologici che aveva effettuato e ora mi ripresento per chiedere un chiarimento.
Sono una ragazza di 28 anni e due mesi fa ho eseguito un esame ecocolordoppler cardiaco che ha appurato che strutturalmente ho un cuore sano (confermato anche dal medico), e un esame holter 24 ore con il seguente responso:
Ritmo sinusale per tutta la durata della registrazione con FC media di 84 bpm (minima 61 bpm, massima 127 bpm).

Non pause patologiche.

Rarissime extrasistoli ventricolari isolate, monomorfe.

Rare extrasistoli sopravventricolari sia isolate che in brevi run di tachicardia atriale (<10 battiti).


Considerati gli esiti degli esami posso dire di avere un cuore sano?
Oppure quei brevi run di tachicardia atriale vogliono dire qualcosa?
Sono piuttosto in ansia... Anche perché da quando ho ricevuto il responso non faccio altro che pensarci al punto che diventa e rimane il mio pensiero fisso per tutto il giorno ormai da settimane... Inoltre da qualche settimana avverto anche una sensazione di nodo alla gola accompagnata a volte da tosse e sensazione di avvertire i battiti del cuore in gola.
Può essere riconducibili alla tachicardia atriale?
E quando possono essere pericolose queste extrasistoli?
Vorrei capirne di più perché leggendo su internet (so che è sbagliatissimo ma non riesco a farne a meno) potrei avere di tutto, dalla cardiopatia a problemi ormonali... Grazie.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 71,8k 2,7k 2
Sono banali aritmie tanto fastidiose quanto innocue


arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio