Extrasistoli

Gentili Medici,

Sono un uomo di 32 anni.
Soffro dal 2008 di un fortissimo disturbo d’ansia che deteriora la qualità della mia vita.
Non ho patologie importanti se si eccettuano i miei occhi: ho un cheratocono bilaterale e una pre-occlusione della vena centrale della retina dell’occhio sinistro avvenuta a Dicembre 2020 e risoltasi spontaneamente.
La causa è stata attribuita a una probabile disidratazione a seguito di una estenuante sessione musicale.
In seguito all’episodio di pre-occlusione mi è stato fatto un check-up cardiovascolare e questi sono i risultati:

- ecocardiogramma transtoracico: negativo
- ecocardiogramma transesofageo: negativo, è stato però trovato un piccolo forame ovale che però è stato ritenuto da non chiudere in quanto di dimensioni ridottissime.
Prendo comunque ASS 100 mg una volta a giorno.

- RM cervello: negativa
- ecocolordoppler TSA: negativo
- analisi del sangue e screening per trombofilia: negativo
- puntura lombare: negativa

La pressione arteriosa è anche nella norma.
Ed ora vengo all’Holter: dopo l’occluaione retinica ne ho fatti parecchi.
Nel primo di 24 ore mi hanno trovato BEV e BESV singoli e una breve TPSV.
Successivamente ne ho fatto uno per 72 ore ed anche lì hanno trovato una 20 di BEV, qualche BEVS e in due giorni su tre ancora episodi di qualche secondo di TPSV.
Per finire me ho fatto un altro di 72 ore dove le TPSV sono scomparse e c’erano solo una o due decine di BEV al giorno e in media 300 BESV al giorno.

Ora, a volte quasi sempre da sdraiato sul fianco può innescarsi una tachicardia molto veloce con extrasistoli in sequenza.
Questi episodi durano alcuni secondi.
La prima volta l’ho avuto nel 2015 e tali episodi si sono verificati una volta all’anno fino al 2017.
Dopodiché si sono un po’ intensificati soprattuto dopo l’occlusione retinica che ha portato la mi ansia alle stelle.
Ho paura che sia una TV.
Non sono sicuro se episodi del genere si siano verificati durante i miei svariati Holter, non ricordo chiaramente.
Forse sono proprio le TPSV registrate?
In genere durante questa tachicardia con extrasistole mi sento bene e mi basta cambiare posizione per farla smettere.


Inoltre, a volte riesco a sentire i BEV sotto sforzo.
Ultimante si presentano quasi sempre durante passeggiate, calcio, ginnastica Ad esempio durante una passeggiata di un’ora a ritmo sostenuto l’holter ne ha registrate 4 o 5.
Mi sembra tuttavia che compaiono durante il recupero piuttosto che all’acme.
Preciso che la mia extrasistolia si accompagna spesso ad eruttazioni.


Devo fare altri esami?
Ringrazio molto per la cortese attenzione.
Sono molto in ansia di avere aritmie ventricolari maligne.


Cordiali saluti
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,8k 2,9k 2
Lei non ha alcuna aritmia maligna, solo poche e banali extra sopraventricolare talora organizzate in salve.
Una piccola dose di beta bloccante potrebbe esserle di aiuto

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottor Cecchini,

La ringrazio davvero molto per il suo utile consiglio, che metterò in pratica, per la sua disponibilità e per la risposta veloce.

Cordiali saluti.

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test