Extrasistolia persistente

Salve,
avevo già scritto tempo fa in merito a delle saltuarie extrasistoli.

Qualche sera fa mi è capitato di averle per più di un'ora di fila, al che mi sono spaventata e sono andata al pronto soccorso, essendo chiusa la guardia medica.

Hanno eseguito un elettrocardiogramma dal quale si è evinto appunto la presenza di extrasistoli e mi hanno somministrato una flebo di magnesio.

Dopo la terapia in effetti i sintomi sono prima diminuiti e poi del tutto spariti.

Nel referto c'è scritto:" ECG: RS 97 BPM PRESENZA DI QUALCHE SPORADICA BEV ISOLATA, ASSENTI ARITMIE E SEGNI ISCHEMICI.
SEGUE TERAPIA DEL CASO CON MONITORGGIO ECGRAFICO ED OSSERVAZIONE CLINICA IN PRONTO SOCCORSO.
"
Inoltre sopra il primo ecg il medico ha annotato: "Tachicardia sinusale con occasionali complessi prematuri ventricolari.
Anormalità aspecifiche di ST.
Ecg anormale".

Cosa significa?
Il medico del pronto soccorso mi ha detto che può essere dovuta ad una carenza di magnesio e di parlarne col medico di famiglia.

Cosa mi consigliate?

Vi ringrazio.

Buona giornata.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 75,9k 2,8k 2
Significa che ha avuto delle banli extrasistoli innocenti qunto fastidiose .

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test