Associazione farmaci per l'ipertensione

Buongiorno.
Soffro di ipertensione curata fino a poco tempo fa con lisinopril+idroclorotiazide associato a 12, 5 mg di carvedilolo.
Visti gli scarsi risultati il mio medico di base mi ha sostituito il lisinopril+idroclorotiazide con Bivis 40+10 lasciando il carvedilolo.
Facendo però il controllo sulle interazioni farmacologiche fra bivis e carvedilolo risulta questo: "insufficienza cardiaca per addizione di effetti negativi su contrattilita' e blocco dei riflessi compensatori, disturbata conduzione av e bradicardia sinusale".
Quando l'ho fatto presente al mio medico mi ha risposto di stare tranquilla perchè questa sarebbe una complicazione se io soffrissi di insufficenza cardiaca e di continuare questa terapia.
E' effettivamente così?
Posso assumere in tutta tranquillità questa associazione di farmaci?
Grazie.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 75,9k 2,8k 2
E' una associazione sicurissima.
Eviti di leggere i bugiardini...

Beva almeno 1,5- 2 litri di acqua al di

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio tanto. Effettivamente non bevo quasi niente. Dovrò farci mente locale. Buona giornata.

L'ipertensione è lo stato costante di pressione arteriosa superiore ai valori normali, che riduce l'aspettativa di vita e aumenta il rischio di altre patologie.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test